Lippi: “Corsa scudetto? Sarà un altro 5 maggio 2002”

0 cuori rossoneri

Intervistato dal Corriere dello Sport, l’ex CT Campione del Mondo Marcello Lippi ha commentato la volata scudetto.

“L’arrivo in volata del 5 maggio 2002, quando la mia Juventus superò l’Inter sconfitta all’Olimpico contro la Lazio: questo campionato è equilibrato come quello, ma non so se durerà fino all’ultimo turno come quella volta”.

Chi è la sua favorita?
“Non parlo di favoriti o meno… Dico solo che la squadra che ho visto giocare meglio nelle ultime 2-3 partite è stata l’Inter. Ho notato che è rabbiosa, determinata, viva e concentrata. Contro il Verona sabato ha fatto una grande prestazione”.

-Leggi QUI anche “Cassano ne ha per tutti: uno inguardabile, l’altro osceno! E su Giroud…”-

Primo resta il Milan, anche se in flessione complici due 0-0 di fila?
“Pioli merita i complimenti per come ha fatto giocare la squadra durante l’arco della stagione. Un momento così così ci sta, ma non è ancora finita e comunque il Milan è sempre davanti”.

Cosa si aspetta dagli ultimi 6 turni?
“Un equilibrio che in Italia nelle ultime stagioni non c’è mai stato perché a questo punto la Juventus o l’Inter lo scorso anno avevano più o meno ipotecato il titolo. Adesso non ci sono più scontri diretti e avranno un valore incredibile gli incontri che l’Inter, il Milan e il Napoli giocheranno con le medie piccole. Non c’è niente di scontato e l’impresa della Fiorentina al Maradona lo conferma: chi vuole vincere lo scudetto non potrà permettersi errori”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live