AgCom, Lasorella: “Se non rispetterà i suoi impegni, colpiremo Dazn”

1 cuore rossonero

Nel corso di un’intervista rilasciata a La Repubblica, Giacomo Lasorella, presidente di AgCom (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) ha analizzato i miglioramenti di Dazn, rispetto alla scorsa stagione. Lasorella è convinto che, quest’anno, i clienti saranno più tutelati.

Sul passo in avanti di Dazn:

“L’anno scorso, Dazn non aveva un call center. Adesso invece il call center è operativo e Dazn ne garantisce il funzionamento prima, durante e dopo le gare. Persone in carne e ossa risponderanno, dunque, agli sportivi in difficoltà. Noi tutti, poi, troviamo comodo dialogare via WhatsApp. Bene: gli abbonati avranno a disposizione un canale WhatApp di Dazn attraverso cui chiedere di essere ricontattati. Dazn ha anche investito 31 milioni di euro per migliorare la qualità del segnale. I server che irradiano le gare sono ormai 54 in tutt’Italia. Sono diffusi meglio sul territorio e più vicini agli spettatori, che quindi riceveranno un segnale rafforzato.”

LEGGI QUI– DI MARZIO SUL RETROSCENA DE KETELAERE: IBRA COINVOLTO!

Sui risarcimenti:

“Se dovessimo accorgerci che Dazn nega dei risarcimenti dovuti e che gli sportivi sono in difficoltà nel richiederli, miglioreremo ulteriormente le procedure. La vigilanza continua.”

Sul dialogo tra le parti:

“All’inizio, il dialogo è stata faticoso. Ma il clima, poco alla volta, si è disteso. I dirigenti e tecnici delle due parti – dell’AgCom e di Dazn – hanno ragionato in modo concreto e intelligente. In alcuna misura, Dazn ha manifestato la volontà di ignorare il nostro ruolo e potere, al contrario. Questo editore, alla fine, ha collaborato senza ostruzionismi.”

Sulle multe:

“Noi abbiamo avviato i procedimenti sanzionatori contro Dazn, e con assoluta tempestività. Ma l’AgCom deve muoversi sempre all’interno delle norme di legge. La legge dà la facoltà all’interessato di evitare la sanzione presentando precisi impegni per il futuro, che ovviamente debbono essere giudicati congrui dall’Autorità. In sostanza l’obiettivo è risolvere il problema piuttosto che semplicemente punire. Dazn si è fatta carico di precisi impegni verso di noi e soprattutto verso i suoi clienti. Quindi non l’abbiamo multata. Ma la nostra vigilanza – ribadisco – continua severa. Se non rispetterà i suoi impegni, la colpiremo.”

 

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live