Ibra: “I genitori diventano procuratori. Ma chi siete? State zitti!”

1 cuore rossonero

5 Common Cat Behaviours And What Th...
5 Common Cat Behaviours And What They Mean

Zlatan Ibrahimovic quando parla non è mai banale e questa volta ha affrontato il tema dei genitori che diventano procuratori.

Non è mai fermo Ibra, anche quando non gioca fa parlare di lui, come nell’ultima sfida di Champions al Salisburgo, quando si è rivolto a qualcuno nei paraggi dicendogli di non parlare del suo conto senza avere precise informazioni.

Il classe 1981 sta lavorando molto per rientrare dopo la pausa dei mondiali, il suo fisico a giudicare dalle immagini risponde ancora molto bene. Nel frattempo è spesso in panchina a fare il vice allenatore ed è bellissimo vedere quanto senta la partita.

Ibrahimovic ne ha per chiunque, dopo la frecciatina dell’altro giorno a Guardiola sul futuro di Haaland, ora ha detto la sua su un problema che riguarda i giovani calciatori promettenti. A Canal+ ha detto:

Quando un figlio diventa forte ha opportunità di guadagnare soldi e i parenti diventano avvocati, procuratori, allenatori… Adesso: da una cosa diventano un’altra cosa. E secondo me è qui il problema: perdi l’autodisciplina e chi sei. Questo nuovo genere, i parenti, mamma, papà, pensano di essere star: parlano ai giornali… Ma chi sei per parlare?! Stai zitto, stai al tuo posto. Tuo figlio deve lavorare”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live