I nuovi giovani acquisti in Serie A spostano gli equilibri? Risponde il Campione del Mondo

0 cuori rossoneri

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il Campione del Mondo 2006 Fabio Cannavaro ha commentato gli ultimi colpi di mercato delle big di Serie A.

Il Napoli ora è da scudetto?
«A Luciano Spalletti serve tempo per plasmare la nuova squadra. Però prendendo anche Ndombele e Raspadori sulla carta ha colmato il gap con Milan e Inter, che hanno le rose più complete oltre alla solita Juve e alla Roma che si è mossa molto bene sul mercato. Certo se poi arrivasse a Napoli anche un portiere di grande esperienza internazionale come Keylor Navas…».

Cosa le piace della squadra azzurra?
«Intanto mi è piaciuto il modo in cui si è mossa la società, mettendo in pratica un mercato studiato e molto ragionato. Kvaratskhelia mi piace molto, sarà una bella sorpresa. E Ndombele viene dalla Premier, un giocatore che darà qualità, esperienza e ritmo. Perché alle squadre italiane manca l’intensità per essere competitive in Champions».

Cosa pensa dell’operazione Raspadori: vale 30 e passa milioni?
«È il miglior giovane che si è spostato, di quelli del giro della Nazionale. Magari non entusiasma oggi la piazza come un Dybala, ma in prospettiva può essere anche più forte. Anzi bisogna apprezzare una società che investe più sui cartellini, dunque sulla prospettiva, che su giocatori dai super ingaggi. Diventa una garanzia di continuità per il futuro, anche se il tifoso a ogni latitudine vuole vincere e subito. Ma bisogna far quadrare i conti e non è semplice. Il Napoli è una squadra che deve riempire ed entusiasmare il Maradona. In città vedo troppa amarezza, critiche eccessive. Il presidente De Laurentiis ha sempre dimostrato di costruire squadre competitive. E anche questa volta lo sta facendo. E allora il tifoso deve andare allo stadio e spingere una squadra che saprà offrire anche un buon spettacolo. Io andrò a Fuorigrotta, perché le squadre di Spalletti mi divertono, giocano sempre un calcio propositivo e intraprendente. La mia gente deve capire che lo stadio pieno e che tifa è un valore aggiunto enorme per la squadra».

Come strategia di club il Napoli fa scelte simili al Milan: può ripetere in campo quanto fatto dai rossoneri?
«Stanno puntando su giovani di qualità. Poi però queste scelte vanno supportate. Perché strada facendo, se vuoi vincere lo scudetto, devi anche rimettere mano alle cose. La differenza è sottile, ma sotto questo punto di vista qualcosa è mancato al Napoli in questi ultimi anni».

Le rose più complete, per la corsa scudetto?
«L’Inter mi sembra la squadra più attrezzata, con la rosa più profonda. Anche se sinceramente i cavalli di ritorno non mi convincono. Lukaku è fortissimo: vedremo se funzionerà di nuovo coi nerazzurri».

A proposito di cavalli di ritorno: e Pogba?
«Come giocatore mi entusiasmava. Ma negli ultimi anni a Manchester era irriconoscibile. Il suo curare in eccesso capigliatura e immagine mi fa venire il sospetto che si senta arrivato. E se ragioni così non puoi competere al top. Ma sono convinto che abbia voglia di rivincita. La Juve si è rinforzata puntando anche sull’usato sicuro: Di Maria. Molto forte, mi dispiace solo che in Italia ormai questi giocatori arriivino solo a fine carriera».

Con De Ketelaere il Milan è più forte?
«Conosco poco il belga. Ma se hanno puntato forte sin dal primo momento su di lui, vuol dire che sono convinti possa diventare il nuovo Kakà. I rossoneri li metto comunque alla pari con l’Inter».

Nella corsa al titolo lei ha inserito anche la Roma.
«La società giallorossa si è mossa in maniera intelligente sul mercato, in sintonia con Mourinho. E un allenatore esperto come il portoghese ha chiesto rinforzi per vincere subito. Prendendo giocatori di un certo tipo, magari un po’ grandi di età. Ma abbiamo già visto come Roma si sia “accesa” per Dybala e Wijnaldum. E l’entusiasmo dell’ambiente è importante per creare i presupposti giusti per vincere».

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

photocredits: acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live