Giampaolo: “Basta alimentare vecchie dinamiche, le partite si giocano!”

0 cuori rossoneri

Marco Giampaolo, ex allenatore del Milan ora alla Sampdoria, ha rilasciato un’intervista all’edizione odierna de Il Giornale.

Giampaolo, che esperienza è stata quella con il Milan?
“A dire il vero non fa parte dell’attualità. Il mio rapporto con il Milan non c’entra nulla con il presente, ora sono alla Samp e il Milan fa la sua parte che è poi quella del Milan. Comunque non è stata una opportunità perché sono stato talmente poco da far disperdere il valore dell’opportunità”.

In questi giorni ci sono tutti i riflettori puntati sul Sassuolo che deve affrontare il Milan in casa e quasi buio assoluto sulla Samp attesa dall’Inter come se fosse scontato l’esito della sfida di San Siro?
“Negli ultimi anni c’è stato un salto di qualità del calcio italiano documentato per esempio dall’ultima giornata di campionato, la numero 37. Il Venezia, già retrocesso, fa un punto a Roma, noi della Samp, pur salvi, siamo riusciti a vincere con la Fiorentina che si giocava l’Europa. E comunque risultati di questo genere ce ne sono stati tanti”.

Verissimo: solo che nel frattempo media e social continuano a discutere con la testa alle sfide del passato…
“Se poniamo sempre l’attenzione su dinamiche vecchie di 10 o 20 anni fa, non facciamo altro che alimentarle. Negli ultimi anni e oggi il campionato italiano dimostra che le squadre si giocano le partite e poi, probabilmente la più forte vince in percentuale rispetto all’altra. Ma di scontato non c’è nulla e soprattutto fare brutte figure non piace a nessuno, le partite si giocano. L’Inghilterra, da questo punto di vista, ci insegna molto”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live