Galli: “Il mio derby? 1988, li annullammo completamente”

0 cuori rossoneri

La Gazzetta dello Sport ha chiesto a 5 tifosi “speciali” del Milan il loro ricordo più bello legato al derby di Milano. Vediamo quello di Giovanni Galli.

“Ho vissuto tanti derby e per fortuna ne ho persi pochissimi (uno su 8 tra i pali, ndr), ma uno in particolare, devo ammetterlo, resta nella memoria: era il derby difine aprile 1988, vincemmo due a zero in una partita senza storia. Loro di fatto non superarono la metà campo, furono completamente annullati. Non ci fu gara anche perché il nostro Milan era troppo forte: eravamo in un momento d’oro. Arrivavamo dalla vittoria in casa della Roma e andammo poiavincere sul campo del Napoli, il primo maggio per 3 a 2, partita determinante per il vantaggio scudetto.”

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

“In quel derby fu come prendere la rincorsa decisiva: gli avversari si arresero al nostro strapotere fisico e tattico. L’immagine del raddoppio fu emblematica, Virdis in pressing che ruba palla a Passarella e infila Zenga: se anche Virdis si metteva a far pressione significava che eravamo proprio al massimo… Ricordo la parte nerazzurra di San Siro quasi rassegnata: l’Inter non aveva mai mollato, ma noi non demmo loro respiro.”

-Leggi QUI anche: “San Siro: finiti i lavori sul prato, che spesa per il derby!”-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live