pellegatti screen

ESCLUSIVA – Pellegatti: “Fascia destra? Deulofeu è un nome che si sta riscaldando”

0 cuori rossoneri

Nel consueto appuntamento con Filo Rossonero, Carlo Pellegatti ha risposto a 3 nuove domande dei tifosi del Milan. I temi di oggi sono Ibrahimovic, il calciomercato e la cessione societaria.

Partendo dal numero 11, potrebbe Milan-Atalanta essere la sua ultima partita a San Siro? “Come ho detto tante volte lui sta lavorando per essere protagonista. Ha il ginocchio dolente. Lui è come Achille sotto le mura di Ilio: quando esce dalla sua tenda nell’accampamento, c’è il boato. Perché lì, tutti intorno, si sentono più forti. E questo è lo stesso boato che accompagna Ibrahimovic quando si alza dalla panchina per il riscaldamento. Lui dà questa forza ai guerrieri in tribuna e ai giocatori: è il nuovo Achille. Lui aveva il problema del tallone, Ibra del ginocchio. Io lo terrei solo per farlo alzare, anche se chiaramente non è dignitoso per lui. Questa presenza potrebbe essere davvero l’ultima, e se noi siamo qui in questo momento a emozionarci, il merito è quasi tutto suo. E chiedo scusa sempre a proprietà, dirigenti, Pioli e giocatori. Smettere per guai fisici è sempre un peccato, spero ci sarà l’apoteosi per Zlatan. Un giocatore dell’Atalanta entrerebbe nella storia prendendo la palla di mano negli ultimi due minuti, permettendo a Ibrahimovic di tirare il rigore”.

Leggi QUI le parole del presidente Casini sulla contemporaneità delle gare di Serie A

Restando a parlare di campo, chi potrebbe arrivare se partissero sia Saelemaekers che Messias?

“Anche se andasse via uno dei due, qualcuno dobbiamo prendere. C’è l’ipotesi Berardi, ma non so se a costi elevati il Milan lo prenda, vista l’età. Un nome che si sta riscaldando è quello di Deulofeu: non dispiace al Milan. Non ho detto che verrà, però il suo profilo è nella lista. Non è un nome rovente, ma nemmeno gelato. Sicuramente non è un giocatore di assoluta caratura internazionale, però se se ne prendono altri 3 o 4 di quel tipo e anche Deulofeu… Lo vedrei, però, più al posto di Messias, perché Pioli qualcuno di più equilibrato come Saelemaekers lo vuole”.

Poi, affronta la questione cessione della società:

“La situazione adesso è assolutamente fluida. Ci sono voci che parlano di Investcorp in vantaggio, ma non mi risulta né che sia indietro, né che sia davanti. Si continua a lavorare, non ho notizie: chi dà notizie in questo momento, sono figlie di nulla perché ci sono solo il Bahrein, Londra e gli Stati Uniti. Lavorano loro, qui a Milano è come quando si vedono degli aerei passare e non ce ne si accorge nemmeno. Una notizia, invece, abbastanza certa, è che fino alla fine del mese non ci sarà nessun accordo e nessuna firma. E l’eventuale closing a fine giugno. Sono sereno a dire queste cose”.

pellegatti screen

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live