ESCLUSIVA – Matteo Moretto: “Per Botman manca poco, su Asensio…”

0 cuori rossoneri

Nel corso della giornata di ieri è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni il giornalista Matteo Moretto nel corso del Talk.

Sulla situazione di Asensio: “I tifosi del Real non lo stanno apprezzando, Ancelotti lo ha fatto giocare molte volte da titolare ma non ha risposto all’altezza. Ha fatto due sole partite in Liga giocando 90 minuti, quindi io credo che Asensio, che secondo me è un giocatore straordinario, di livello assoluto, se il Milan dovesse prenderlo farebbe un colpo assoluto. Però a 26 anni con un contratto in scadenza nel 2023 deve ragionare sul suo futuro, se essere protagonista in un club come il Milan, dove ha gli esempi di Theo Hernandez e Brahi Diaz sotto gli occhi. Credo dunque sia una decisione di Asensio, perchè continuare al Real dove gli manca quel protagonismo che magari si aspettava lo porta a giocare in maniera diversa, infatti quest’anno è spento, io credo che un’avventura fuori da Madrid gli possa fare bene.”

Leggi QUI il dato di Torino-Mlan

Riguardo alla fattibilità dell’operazione: “La cosa certa è che Maldini si è messo in contatto con l’entourage Asensio più di una volta, è un’operazione che sta cercando di portare avanti, il giocatore conosce l’interesse ma secondo me è ancora presto, non mi risultano contatti tra club in questi giorni. Ha la possibilità di scegliere un progetto come quello del Milan, che l’anno prossimo farà la champions, quest’anno si sta giocando il titolo e lo farebbe da protagonista, il giocatore non si discute.”

Maldini potrebbe fare leva sul suo limitato utilizzo anche in ottica futura?

“Esattamente, il giocatore deve sollevarsi a livello di autostima e la condizione psico-fisica somiglia a quella di Theo Hernandez, le situazioni hanno analogie e Maldini ci può fare leva. Il progetto gli è stato presentato, ora spetta a lui, poi è chiaro il Milan dovrà pagarne il cartellino, però i due club sono in buoni rapporti, hanno Brahim Diaz in sospeso. La realtà è che è un obiettivo prioritario per il Milan, gli farebbe fare quel salto di qualità.”

I giocatori in orbita Lille o ex Lille: Renato Sanches, Origi e Botman?

“Per Botman manca poco, le parti sono molto vicine, la volontà del giocatore sta facendo la differenza. Su Origi il Newcastle recentemente ha fatto un’offerta superiore ma il giocatore ha fatto sapere che aspetta il Milan. Salvo colpi di scena, ovvero club che gli offrano il doppio è la più delineata. Su Renato Sanches c’è molta concorrenza, Mendes sta proponendo il ragazzo a più squadre, però Renato già a Gennaio è stato molto vicino al Milan. A meno che i rossoneri non si tirino indietro, io credo che possa essere un’operazione in via di definizione.”

Brahim Diaz, è possibile un suo rientro prima della fine del secondo anno di prestito?

” C’è un patto tra club, il prestito è secco, rinnovabile per un altro anno. Il Real Madrid non ha tra le priorità il ritorno di Brahim e lui si trova bene a Milano, io credo che al 99%c continui.”

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live