ESCLUSIVA – Alessandro Milan: “Capisco lo smarrimento ma siamo primi. Siamo poco concreti in attacco. Il calendario non mi preoccupa”

0 cuori rossoneri

In esclusiva ai microfoni di Radio Rossonera è intervenuto il giornalista Alessandro Milan nel corso del Lunch Press.

Lo smarrimento dopo il pareggio contro il Bologna:

“Lo capisco lo smarrimento. Tutti noi abbiamo pensato che questa fosse la giornata perfetta per allungare su una delle due e ci ritroviamo ad aver perso due punti. A settembre nessuno avrebbe scommesso di vedere il Milan in questa posizione a questo punto della stagione”

Hai accusato il colpo?

“Ho accusato il colpo perchè, primo, a Torino abbiamo visto la Pasqua anticipata. Hanno resuscitato i morti … questa è la vera sciagura di questa giornata ovvero l’Inter ha il morale a mille, è la nuova Juventus acclarata e quindi in genere, uno più uno fa due”.

La critica dopo il Bologna è che si sta giocando poco da squadra:

“Il calendario mi preoccupa meno. Il calendario ha dimostrato che per il Milan è più facile vincere a Napoli che contro il Bologna. Per questo mi preoccupa meno la trasferta di Torino che la partita contro il Genoa in casa. Questo dicono le statistiche. La sensazione è che, nonostante i tiri, la palla non sarebbe entrata mai”

La situazione di Saelemaekers:

“Meglio questo Messias di Saelemaekers? Rapporto tiri gol è un po’ un disastro da questo punto di vista. Se vedo gli altri attacchi mi deprimo anche se il Milan ha sempre vinto di squadra. Sembra sempre che manchi quella cattiveria che c’è forse in due o tre giocatori come Maignan, Tomori, forse Tonali e negli altri? Diaz dribla i ciuffi d’erba e Leao è poco concreto”

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live