ESCLUSIVA – Daniele Longo: “Onyedika più una scommessa che un obiettivo. Mancano due pedine e non si escludono sorprese”

0 cuori rossoneri

Le trattive di calciomercato e il profilo del futuro centrocampista rossonero sono stati gli argomenti discussi durante il Talk di oggi. Ai nostri microfoni, per dare risposte ai quesiti proposti, il giornalista ed esperto di mercato Daniele Longo.  

 Dopo ferragosto, il mercato del Milan torna nel vivo con l’obiettivo centrocampista:

“Credo di si anche se, secondo me e in base alle informazioni raccolte negli ultimi giorni, probabilmente il Milan in questo momento non ha la convinzione di andare su un obiettivo. Ci sono tanti nomi, tanti dossier analizzati ma probabilmente nessun nome scalda la fantasia della dirigenza. È vero che c’è stato un primo approccio ufficiale con il Midtjylland per Onyedika, giocatore studiato e segnalato da Moncada, ma probabilmente l’offerta di quattro milioni a fronte di una richiesta pari a otto milioni, è un segnale di come il Milan ritenga il ragazzo una scommessa. Penso che la prossima offerta, finalizzata alla chiusura dell’operazione, si alzerà di poco rispetto a quella fatta con l’aggiunta di bonus per arrivare alla cifra richiesta solo se il ragazzo avrà dato un contributo in linea alle aspettative iniziali”.

Alla luce della partita di sabato, è il giocatore che manca al Milan?

“Io credo che al Milan manchino due pedine per essere una squadra completa. Dalla cintola in su è migliorata tantissimo la cifra tecnica della squadra, soprattutto sulla trequarti. Ci sono dei ruoli che rendono il Milan meno completo ma non meno forte. In difesa manca un profilo al posto di Romagnoli e spero che arrivi un difensore centrale. C’è la pista che porta a Diallo mentre N’Dicka non è mai stato un profilo concreto perchè è difficile fare un’operazione da 20 milioni di euro con il budget a disposizione. Vedremo come finiranno queste due settimane di mercato ma si ha la sensazione che si stia ancora cercando il profilo che faccia scoccare la scintilla. Lascerei la porta per eventuali sorprese nonostante in questo momento i nomi siano principalmente quelli di Diallo per la difesa e Onyedika a centrocampo”.

Come andrà finire con Bakayoko?

“Credo che una soluzione andrà trovata. Non è semplice perchè il giocatore viene da un biennio non certo esaltante per quanto riguarda le prestazioni e per qualche problemino fisico. Anche l’ingaggio pesante restringe il cerchio delle società pretendenti. Negli ultimi giorni sembrava che la trattativa con il Nottingham Forest si fosse riaperta ma in realtà non sappiamo se si concretizzerà. La speranza che si possano aprire delle opportunità all’altezza, magari in Turchia, campionato più vicino alle sue caratteristiche con società che, pur non pagando tanto il cartellino, investono su ingaggi importanti.

PER RIGUARDARE LA PUNTATA INTEGRALE DEL TALK SUL NOSTRO

CANALE YOUTUBE, CLICCA QUI

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica 
QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live