Il giornalista durissimo sul Milan: “Ha una rosa da terzo o quarto posto”

0 cuori rossoneri

Il vice-direttore de “La Gazzetta dello Sport” Andrea Di Caro ha voluto dire la sua sul momento del Milan, non risparmiando ai rossoneri aspre critiche. Il giornalista è stato ospite ieri sera su DAZN.

LEGGI QUI ANCHE – ULTIM’ORA DA MILANELLO: THEO HERNANDEZ NON PARTE PER ROMA –

Il mercato è stato chiaramente fallimentare. Ma secondo me c’è stata anche una difficile comprensione di cosa ha portato il Milan allo Scudetto. I pianeti si sono allineati. Una squadra con una rosa da terzo o quarto posto si è ritrovata con merito, coesione e un gioco convincente addirittura a vincere. È come se il Milan avesse saltato degli step tutti insieme. Forse per rimanere a quel livello avrebbe dovuto investire in maniera diversa, invece di pensare che il miracolo si potesse ripetere. Un po’ come è successo alla Nazionale italiana, che ha vinto un Europeo in maniera inaspettata, ma poi ha pagato il contro di quella che era la realtà non qualificandosi al Mondiale. Il Milan sembra meno convinto nel gioco, con meno leader all’interno della squadra. Lo scorso anno, ad esempio, Ibrahimovic ha giocato poco, però sembrava ancora alla guida di quel Milan. Adesso lo svedese sembra un passante. Manca anche il portiere che lo scorso anno ha dato al Milan almeno 15 o 20 punti. non puoi pretendere che Giroud, alla sua età, sia l’unnico attaccante a disposizione e che sia decisivo sempre. Anche giocatori come Leao hanno tantissime qualità, ma ancora difettano in quell’ultimo salto sulla continuità. Altri hanno fatto il Mondiale come Theo e sembrano adesso più affaticati. I rossoneri hanno sbagliato i calcoli“.

LEGGI QUI ANCHE – STOP AUTO PER PARTITE E CONCERTI: PRONTA LA ZTL DI SAN SIRO!

Anche prima della sosta non avevamo visto sempre un Milan convincente. Aveva già avuto dei problemi, riprendendo risultati anche all’ultimo secondo in qualche modo. Questo anceh grazie alla convinzone che i calciatori avevano acquisito dallo scorso anno. Mentre, però, a un certo punto il Milan della scorsa stagione le ha azzeccate tutte, quest’anno non stanno riuscendo a ripetersi. Difficile ripetere un campionato straordinario per 2 anni di fila, a meno che tu non reputi che i tuoi giocatori siano effettivamente straordinari. Ma siamo sicuri che tutti i calciatori del Milan lo siano? Noi li avevamo analizzati prima dello Scudetto, e non era la miglior rosa della Serie A. Lo scorso anno per me la rosa non era da più del terzo posto. La rosa della Juventus era superiore, l’Inter idem. Sicuramente anche il Napoli non era inferiore“. Questa la dura analisi di Di Caro sul Milan.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live

EnglishGermanItalianSpanish