Bergomi: “Milan e Inter davanti a tutte, ma i nerazzurri devono stare attenti”

1 cuore rossonero

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Beppe Bergomi si mostra preoccupato dopo il precampionato zoppicante dell’Inter.

Beppe Bergomi, come giudica le recenti difficoltà difensive dell’Inter?
«Presi singolarmente, l’Inter ha difensori fortissimi ma pure molto prestanti fisicamente. Normale che in questo momento siano più in difficoltà e poi Skriniar viene da un infortunio subito in nazionale alla fine della scorsa stagione ed è ancora in ritardo. Poi va tenuto presente che i giocatori vengono da due anni in cui hanno giocato troppo col club e con le nazionali, ci sta che siano stanchi. E il caldo di questo periodo non aiuta».

LEGGI QUI ANCHE   -UFFICIALE: IL GIOVANE DIFENSORE LASCIA IL MILAN-

Ma è preoccupato per l’inizio della stagione?
«Io metto sempre Milan e Inter davanti a tutte, ma l’Inter deve ritrovare in fretta cattiveria agonistica ed entusiasmo. In generale, bisogna essere capaci di trovare ogni anno la voglia di rimanere a grandi livelli: l’Inter deve sempre puntare a vincere e lo scorso anno Coppa Italia e Supercoppa hanno dato prestigio. Non si deve pensare che il ritorno di Lukaku sia garanzia di successo. Non basta per essere la favorita».

Pensa che Inzaghi cambierà modo di giocare per Romelu?
«Non si deve cambiare la propria identità o il proprio credo per un solo giocatore. Ripeto, l’Inter deve ritrovare l’atteggiamento aggressivo, quella voglia di dominare la partita, poi Lukaku in campo aperto sarà decisivo. Vietate partenze lente: il campionato non aspetta nessuno e rincorrere poi rende le cose più complicate».

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live