L’allenatore del Bruges: “Charles non si è allenato? Temeva di farsi male”

0 cuori rossoneri

Nel corso della conferenza stampa prima del match di campionato contro l’Eupen, l’allenatore del Club Bruges Carl Hoefkens ha risposto alle domande in merito agli ultimi giorni (ed ai prossimi) del nuovo acquisto del Milan, Charles De Ketelaere.

Sugli ultimi allenamenti in Belgio:

“Come allenatore, voglio che tutti coloro che sono presenti nel campo base possano andare all-in (in allenamento, ndr) e dare il 100 % in ogni momento. Se c’è qualcuno che indica che non può andare all-in fisicamente, tatticamente o mentalmente, il mio lavoro è di affrontarlo. Poi, devo parlare con il giocatore e vedere come è la situazione con lui. In questo caso per Charles non era più possibile andare all-in. Mi ha indicato che tutto questo stava diventando troppo, mentalmente, e che temeva di infortunarsi durante l’allenamento. Allora c’è solo una conclusione: smettere di allenarsi con il gruppo.”

 

LEGGI QUI– DI MARZIO SUL RETROSCENA DE KETELAERE: IBRA COINVOLTO!

 

Se c’è del rammarico per la conclusione dell’avventura con il Bruges:

“No, conosco Charles da molto tempo e sono stato strettamente coinvolto nel suo sviluppo. A volte capita che ci siano altri pensieri: potrebbe essere il caso ora. Ma io cerco di starne alla larga il più possibile, di concentrarmi sui giocatori che sono presenti al 100%.

Sul consiglio che darebbe al giocatore:

“Continua a fare quello che ha fatto qui per molto tempo.”

 

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live