Adani: “Non credo il Milan perderà a Sassuolo. Il campionato l’ha vinto con quel gol”

0 cuori rossoneri

Interviste – Dopo la vittoria fondamentale del Milan sull’Atalanta, tanti sono rimasti impressionati dalla forza della formazione di Stefano Pioli.

Tra questi non c’è l’ex calciatore Lele Adani, che ha sempre sottolineato l’importanza del lavoro dell’allenatore rossonero. Ai microfoni di Radio Deejay, ha parlato della corsa scudetto, in riferimento proprio al Milan.

Queste le sue parole sull’attacco: “Milan senza vero numero 9? C’è stata l’ascesa impetuosa di Leao, che è l’ennesima lettura giusta di Pioli. E negli occhi di tutti resta il riscatto di quei quindici minuti finali del derby di ritorno, ribaltato da Giroud. Io credo che il Milan abbia vinto il campionato lì. Poi, parla di Ibrahimovic: Non so se l’avrei fatto entrare. Non riesco a sostituirmi a Pioli, non ho la stessa capacità di capire il momento. Anche quando Spalletti quando non fece entrare Totti a San Siro non mi sostituii a lui. Gliene dissero di tutti i colori…”

Scopri QUI gli incassi del Milan grazie a San Siro

I rossoneri hanno ora due risultati su 3 contro il Sassuolo: “Penso che le probabilità di un crollo, legate anche alla storia, erano più ipotizzabili la settimana scorsa contro l’Hellas, la Fatal Verona. Invece il Milan ha fatto delle grandi partite, finisce l’anno in crescendo. Potrebbe anche mezza steccarla l’ultima partita, ma non credo butti via tutto e che perderà. Questo è il mio parere personale”. Poi, conclude: “Ho visto i messaggi che ha mandato Pioli, citando prima Ibrahimovic e poi Kobe Bryant. Il Milan è proprio sull’aspetto mentale che non ha mai tradito, e non credo che lo farà adesso. Dietro c’è un lavoro di due anni e mezzo, fatto alla grande”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live