Nasti: “Allenarsi con il Milan è incredibile, un giorno non ho passato il pallone a Ibra…”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Marco Nasti, l’attaccante del Cosenza di proprietà del Milan, ha rilasciato un’intervista a Cronache di Spogliatoio dopo aver contribuito in modo decisvo a salvare i calabresi nei play-out di Serie B contro il Brescia con il gol vittoria dell’andata al “Marulla”. Il classe 2003 ha parlato della sua stagione in Calabria e di quanto appreso dagli allenamenti fatti con il Milan di Stefano Pioli.

 

ULTIME NOTIZIE MILAN – MILAN, NON SOLO CAMARDA! UN ALTRO TALENTO GIOCHERÀ CON ABATE

Marco Nasti è stato intervistato da Cronache di Spogliatoio a qualche giorno dall’obiettivo salvezza in Serie B conquistata con il Cosenza ai play-out ai danni del Brescia. L’attaccante scuola Milan ha parlato della stagione appena terminata: “La prima parte di stagione è stata molto difficile. Ho faticato ad abituarmi all’intensità della serie B. Voglio ringraziare pubblicamente Michele Rigione. È il nostro capitano e per quanto mi riguarda è stato di fondamentale importanza per me. Dal primo giorno ha sempre cercato di aiutarmi e ha sempre creduto in me”.

Nasti ha così continuato la sua riflessione sull’esperienza vissuta a Cosenza e sul rifiuto alla partecipazione al Mondiale Under 20: “A Cosenza sono stato da Dio. Incredibile la passione e il calore che i tifosi ci trasmettono ogni giorno. È stata una scelta difficile, ma lo dovevo ai miei compagni, alla società e alla città. È stato incredibile sentire tutto lo stadio gridare il mio nome. Una notte speciale che difficilmente io e Cosenza dimenticheremo”.

Nasti ha poi parlato anche di quanto gli siano serviti gli allenamenti con la prima squadra del Milan: “Allenarsi al fianco di questi campioni è incredibile. Ti spingono ad andare sempre oltre, a non accontentarti mai. Un giorno durante un possesso palla non ho passato il pallone a Ibra; mi ha mangiato la faccia e mi ha fatto capire quanto conta ogni dettaglio e ogni minuto di allenamento”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Marco Nasti

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate