Inter-Milan, Ravezzani: “Pioli arrogante, il mercato presenta 2 criticità”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Un altro Inter-Milan senza storia, Ravezzani non ci sta: sotto la lente d’ingrandimento Pioli e il mercato

Il Milan ha perso il derby nella maniera peggiore possibile, l’Inter è dilagata riuscendo a segnare addirittura 5 gol. Il giorno dopo è sempre quello per leccarsi le ferite ed analizzare quello che è successo. Il giornalista, Fabio Ravezzani, punta il dito contro Pioli, le sue scelte e le sue dichiarazioni. Un altro spunto interessante è quello legato al mercato: siamo sicuri che non sia stato sopravvalutato? Le considerazioni dopo Inter-Milan.

I problemi del Milan: dall’atteggiamento di Pioli alle scelte di mercato

Non ci si può nascondere, quella di ieri sera per il Milan è stata una brutta batosta. Si pensava a dei passi in avanti, invece a giudicare da quello che si è visto in campo sono stati fatti dei passi indietro. Il direttore di Telelombardia, Fabio Ravezzani, si è concentrato sulle scelte di Pioli e ha puntato il dito contro il mercato del Milan, si cospicuo ma con diverse lacune. Il suo intervento sui social:

“Comunque l’obiettivo Milan è la zona Champions (fallita l’anno scorso salvo squalifiche altrui). Pioli sta diventando arrogante e questo è un problema. Il mercato ha trascurato difesa e attacco, ma è stato cospicuo. Non è il caso di drammatizzare, ma bisogna cambiare approccio”.

Milan Leao dipendente, Prandelli deluso da Pulisic

Cesare Prandelli alla Gazzetta dello Sport ha analizzato Inter-Milan, in particolare il focus è stato su Leao e la prestazione di Pulisic.

“Il Milan per quello che si è visto contro l’Inter è dipendente da Leao. Nel primo tempo i rossoneri avevano il 70% di possesso palla, ma hanno concluso poco, hanno permesso all’Inter di essere impietosa nei ribaltamenti di fronte e quell’essere padrone del gioco in realtà ha finito per penalizzare Leao, che nell’unica vera azione in profondità con due tocchi è andato in porta. Quando fai tanto possesso gli spazi si chiudono: puoi essere un campione quanto vuoi, ma se non c’è spazio…”.

Prandelli alla rosea ha detto la sua sulla prestazione deludente rispetto alle attese di Christian Pulisic in Inter – Milan: “Rispetto alle prime partite è mancato molto Pulisic. E più in generale sono venuti meno tutti gli sbocchi sulle fasce: gli esterni sono rimasti larghi, ma uno contro uno erano sempre raddoppiati. Anche il cercare di portare gli esterni bassi in mezzo al campo non ha funzionato granché”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Inter Milan

Ultime news

Notizie correlate