Euroderby, Pioli: “Anche l’Inter sbaglia, dovremo sfruttarlo”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Alla vigilia dell’Euroderby tra Inter e Milan, valido per la semifinale di ritorno di Champions League, l’allenatore rossonero Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa per presentare la sfida. Pochi minuti prima di comparire davanti ai gironalisti, però, Pioli ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport.

SULLA PARTITA E LO STATO D’ANIMO: “Abbiamo lo stato d’animo di una squadra che sa di avere ancora una grandissima occasioni. Siamo concentrati, determinati e vogliosi di ribaltare un pronostico che ci vede sfavoriti. In pochi avrebbero pensato ad un Milan a questo punto, ma ora vogliamo la finale. Mercoledì non è andata come volevamo, soprattutto il primo tempo. Nelal ripresa la gara è stata più equilibrata. Vogliamo fare molto meglio domani. È solo un discorso di testa e di qualità di gioco. Non abbiamo perso e non perderemo perchè abbiamo corso meno di loro. Proveremo a sfruttare anche qualche errore loro“.

SU LEAO: “Rafa sembra stare bene. Ieri ha fatto quasi tutto l’allenamento in gruppo, oggi ci auguriamo possa fare tutto l’allenamento con i compagni. Stesso discorso per Krunic e Messias, ci auguriamo siano tutti a disposizione per domani“.

SUI TIFOSI: “Fanno la differenza, ci sostengono, soprattutto nei momenti difficili. Sapere di avere un popolo così vicino che ci sostiene ci da una spinta in più“.

SUL PIANO GARA: “Doveremo essere equilibrati, compatti e credere e giocare come una squadra che può battere l’Inter. Andare in vantaggio sarebbe fondamentale, ma non importa a che minuto. Giocheremo con attenzione, determinazione e compattezza, speriamo anche con la qualità necessaria per essere pericolosi e segnare dei gol“.

SUL DISCORSO ALLA SQUADRA: “Abbiamo già iniziato a parlarne ieri mattina. Sbagliato dimenticarci l’andata, dovremo ricordarcela e fare meglio. Abbiamo un’unica possibilità e sappiamo che dovremo avere un atteggiamento sopra le righe“.

ULTIME NOTIZIE MILAN – INTER-MILAN, ACERBI: “SE NON PASSIAMO È UNA STAGIONE DI ME**A”

Le parole di Pioli in conferenza stampa alla viglia di Inter-Milan.

SU CHAMPIONS E CAMPIONATO: “Non credo sia facile preparare la partita di domani. Abbiamo un obiettivo: vincere la partita. Solo così possiamo ancora qualificarci. Nessuna avrebbe mai potuto pensare alla finale, ma nemmeno alla semifinale. So che possimao giocare una grande partita, i miei giocatori sono bravi“.

SULLA SETTIMANA: “Ho vissuto la settimana come i miei giocatori. In parte dovremo ripartire dal secondo tempo dell’andata, ma anche quello non basterà. La partita è lunga, vogliamo partire bene ma vogliamo starci dentro. Non dovremo fare errori e dovremo sfruttare i loro, anche l’Inter sbaglia“.

SULL’ANDATA: “All’inizio abbiamo perso delle seconde palle e dei duelli che domani dovremo vincere per avere l’inerzia della partita a nostro favore“.

SULLO SPEZIA: “Non abbiamo parlato assolutamente dello Spezia, solo la partita di domani. Giocatori e allenatori sognano di vivere serate così. Siamo partiti ad handicap, ma abbiamo le qualità per ribaltarla“.

SUL CENTROCAMPO: “Dispiace per Bennacer. È un infortunio non semplice. Gli mandiamo un in bocca al lupo per l’operazione di domani. GIocheremo con il trequartista, non con i tre centrocampisti. Visto che l’andata è andata male, magari domani andrà meglio“.

SUL PASSATO: “Chi fa calcio sa che le partite non sono mai finite fino al triplice fischio. Le imprese esistono e bisogna crederci: noi ci crediamo“.

SULL’INTER: “È una squadra forte. Giocando ad alto livello ce la giochiamo, altrimenti ricìschi di perdere. Ma noi possiamo alzare il nostro livello“.

SU CALHANOGLU REGISTA: “Non credo sia quello a metterci in difficoltà“.

SUI CALCI PIAZZATI: “Non siamo una squadra altissima. Dovremo essere attenti, è un punto di forza del nostro avversario. All’andata non abbiamo sfruttato le occasioni, domani dovremo capitalizzare al massimo. L’Inter difende molto bene, ma qualcosa concederà“.

SULL’ARBITRO E LA CRITICA DI INZAGHI SULLA NAZIONALITÀ FRANCESE: Pioli sospira: “Non mi piace mettere le mani avanti” e Tonali fa una battuta guardando verso il suo allenatore: “Bisogna trovare un arbitro senza nazionalità“.

SULLE RETI DELL’ANDATA: “Nei gol subiti abbiamo fatto degli errori. Conterà domani fare una prestazione in cui limitare al minimo possibile i nostri errori. Sarà determinante“.

SU LEAO: “Se sta bene e oggi fa tutta la rifinitura, sarà titolare

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Pioli conferenza stampa Milan Inter

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate