“Non vinse il Milan, perse l’Inter!”: la programmazione secondo l’ex

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Braglia si espone sullo Scudetto del 2022 e lancia il pronostico per il finale di Serie A: tra Inter, Milan e Napoli

Il duello tra Milan e Inter non è mai solo di campo. Le tifoserie delle due milanesi sono sempre pronte a cogliere la sfida quando stuzzicati. In questo caso, a pizzicare i sostenitori rossoneri è Simone Braglia, ex portiere passato anche da Milanello. Intervistato da TMW Radio, ha parlato delle difficoltà di superare un’annata di grazia come quella del titolo per ogni club, in particolare gli ultimi due detentori Napoli e Milan. Di seguito, le sue dichiarazioni che si soffermano soprattutto sulla “programmazione”.

PADOVAN: “L’INTER VINCERÀ LO SCUDETTO, NON CAPISCO I TIFOSI DEL MILAN…”

“Non vinse il Milan”

Sul Napoli e la situazione difficile di Mazzarri:

“Dipende anche dai giocatori, però la parte destabilizzante principale è stata determinata dalla proprietà. I giocatori hanno la pancia piena e quindi poi è difficile ripetersi, ma abbiamo visto anche in passato calare, ma mai così nettamente. Come nel Milan, le colpe maggiori sono della società. Non c’è stato equilibrio nel gestire la situazione”.

È stato programmato il successo nel Milan e nel Napoli che poi calano la stagione dopo?

“L’Inter perse quel campionato, ma il Milan veniva da una programmazione dal 2019 ben precisa, che è stata quella di far maturare dei giocatori che prima non avevano quell’esperienza utile per vincere. I meriti e i demeriti ci sono sempre, ma per vincere lo Scudetto serve programmare”.

Chi rischia di più di rimanere fuori dalla Champions tra Milan e Napoli?

“Per me vanno fuori entrambe, ci sono Bologna, Atalanta, Roma e Fiorentina e il campionato è ancora lungo”.

DE LAURENTIIS SHOW CONTRO L’INTER: “CONTI DEI BILANCI, NEBBIE…”

Milanisti illusi, interisti scaramantici

Un paio di settimane fa (prima, quindi, del terzo posto nel girone europeo), sul tema lotta per il campionato si era chiaramente espresso il giornalista Giancarlo Padovan. Lui, addirittura, parlò direttamente ai milanisti:

“Non capisco gli altri. I milanisti che vorrebbero farsi buttar fuori dalla Champions League e, per sovrammercato, anche dall’Europa League, così possono concentrarsi sulla rimonta scudetto (meno nove dopo appena quindici giornate). Ma soprattutto gli interisti che per scaramanzia dicono che il campionato è ancora lungo, che la Juventus non ha le coppe e che, dopo essersi scottati due anni fa, quando lo scudetto lo vinse il Milan, adesso hanno paura anche dell’acqua fredda”.

“12 ACQUISTI E ANCORA MERCATO? MILAN, NON CI SIAMO!”: LA CRITICA DEL GIORNALISTA

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate