Inter e Milan a confronto, chi vale di più? Thuram come Tomori

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Valgono di più i calciatori dell’Inter o quelli del Milan? Il confronto del noto portale tra saliscendi e… campo

Il portale di riferimento per i valori di calciomercato Transfermarkt ha messo a confronto i 10 giocatori più costosi dell’Inter con i 10 giocatori più costosi del Milan. Gli uomini di Inzaghi valgono 508 milioni complessivamente, mentre quelli di Pioli 398 milioni. Tra i giocatori dell’Inter che valgono di più ci sono Lautaro Martinez a quota 100 mln, Barella a 75, Bastoni 60, Dimarco 45, Calhanoglu e Thuram 40. Per i rossoneri troviamo invece Bennacer a 38 mln, Tomori 40, Maignan 45, Theo 60, Leao 90. Ma quanto sono cambiati nell’ultimo anno?

Su e giù

Inter e Milan si danno battaglia sul campo da diversi anni per imporre la propria superiorità sull’altra. In questa stagione l’Inter sta dimostrando tutta la sua preminenza dominando in campionato e mostrando grande padronanza di gioco, una dimostrazione tecnica di quello che sembrano dire anche i numeri: l’Inter ha un valore complessivo dei propri migliori giocatori che supera di oltre 100 milioni quello dei rossoneri. La scorsa stagione ha portato una crescita per diversi giocatori nerazzurri: Di Marco ha acquisito 10 milioni in più, Lautaro ugualmente, lo stesso Thuram grazie al suo inizio di campionato è passato da una valutazione di 32 milioni a quella attuale di 40. Nel Milan, al contrario, i valori sono rimasti pressoché i medesimi; solo Bennacer a causa dell’infortunio ha perso qualche milione nella propria valutazione. Nonostante ci sia un divario netto di milioni se si prende in considerazione solo i top 10 giocatori, Milan e Inter hanno un valore complessivo della rosa che è quasi identico: 543 mln quella del Milan e 563 l’Inter.

Inter e Milan sul campo

Analizzando quanto appena detto, non si può più quindi dire che Milan e Inter siano così distanti come valore organico, allora come si spiega questo divario così netto tra le due formazioni in classifica in Serie A? Indubbiamente l’ultimo anno ha dimostrato come la squadra di Simone Inzaghi stia nettamente meglio sia mentalmente che tatticamente. Da tempo il Milan fa fatica ad esprimersi ai suoi massimi livelli, complice tra le altre cose l’ecatombe infortuni, e non è più in grado di attuare quel gioco spumeggiante e energico che aveva caratterizzato le prime stagioni di Stefano Pioli. Il 5-1 di inizio campionato, corrispondente anche al 5° derby consecutivo perso, ha definitivamente tracciato un solco tra le due squadre. Quest’ultima batosta ha dimostrato come i 120 mln spesi sul mercato per rinforzare la rosa non siano bastati per colmare il gap con l’Inter, il ruolo del gioco è perciò un valore che conta più dei singoli giocatori; basti vedere come il Chelsea nonostante i soldi spesi continui a non essere protagonista né in Inghilterra né in Europa.

TREVISANI: “IBRAHIMOVIC? AL MILAN SERVE ALTRO! PIOLI, SONO CHIACCHIERICCI”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate