Newcastle in emergenza infortuni, Howe: “Noi peggio di chiunque!”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Newcastle in difficoltà, anche per l’emergenza infortuni: ne parla il tecnico Howe prima della sfida col Milan

È fissata per il prossimo mercoledì la data per i primi verdetti di questa Champions League del Milan: la squadra di Stefano Pioli volerà in Inghilterra per affrontare un Newcastle che, così come i rossoneri, è in piena emergenza infortuni. L’ha chiaramente detto e largamente sottolineato oggi l’allenatore Eddie Howe, reduce dalla seconda pesante sconfitta consecutiva in campionato rimediata contro il Tottenham.

MILAN, ECCO LA DISASTROSA SETTIMANA DEL PROSSIMO AVVERSARIO NEWCASTLE

Spiega Howe

Il tecnico dei Magpies ha parlato dopo il k.o. londinese per 4-1, arrivato subito dopo il 3-0 subito giovedì contro l’Everton a Liverpool. Di seguito, le sue parole post partita riportate da Tuttomercatoweb.

“Fisicamente oggi non eravamo al meglio e si vedeva. I ragazzi hanno dato tutto ma non avevano abbastanza risorse per dare di più. Verrebbe da dire che è tutta colpa della stanchezza, ma mercoledì avremo un’altra partita. Questo è ciò che volevamo in questa stagione”.

Sul rischio di scorie dopo la brutta prestazione, poi:

“Dobbiamo sopportare il dispiacere e uscirne fuori combattendo ancora”.

Sul prossimo impegno europeo contro il Milan, spiega:

“La Champions League è un torneo speciale, ma porta con sé anche più partite. Speravamo di avere la squadra per far fronte a tutto ciò, ma con gli infortuni che abbiamo avuto, penso che la nostra è stata una situazione peggiore di quella di qualsiasi altra squadra”.

Infine, aggiunge:

“C’è un po’ di luce alla fine del tunnel con Callum (Wilson) e Sean (Longstaff). Giocatori per noi importantissimi che hanno fatto bene quando sono entrati”.

SKY, NEWCASTLE-MILAN: LEAO SCALDA I MOTORI, INCOGNITA KJAER

Tutti gli indisponibili

Come ha illustrato Howe, il Newcastle sta vivendo un momento difficile sul fronte infortuni. Anche se, come ben sappiamo, non è l’unico. Oggi pomeriggio nel nord di Londra di indisponibili effettivi ne contava ben 9. Tutti per soli problemi fisici. Il portiere Pope, i difensori Botman, Burn, Manquillo e Targett, poi i centrocampisti Anderson e Willock e infine gli esterni offensivi Barnes e Murphy. A questi, va infine aggiunto lo squalificato Sandro Tonali. Al momento, insomma, l’intero ambiente Magpies è allarmato. Anche e soprattutto per le prestazioni. Per descrivere in una parola l’ultima settimana dei bianconeri, infatti è facile scegliere “incubo“. Prima tre gol subiti dall’Everton in trasferta giovedì (3-0) e dopo, come detto, addirittura 4 nella sfida odierna. Sarà bravo il Milan da approfittare di questo momento di grave flessione?

Per quanto riguarda i rossoneri, al netto dell’incerta ma cautamente ottimistica situazione di Rafa Leao, gli assenti potrebbero arrivare a 6. E parliamo di Sportiello, Kjaer (molto probabilmente ancora out), Kalulu, Caldara, Thiaw e Okafor. E se consideriamo anche gli assenti dalla lista UEFA, saliamo a 7 con Pellegrino.

MILAN-DORTMUND, ADLI: “DAREMO TUTTO A NEWCASTLE! NOI SFORTUNATI”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate