“Rosa poco integra fisicamente”: Jacobelli sugli infortuni del Milan

I più letti

Andrea Roderi
Studente universitario, appassionato di radio, podcast e Milan. Aspirante giornalista professionista.

Il problema infortuni continua a imperversare nel Milan: lungo stop per Pobega, attesa per Musah, le parole di Jacobelli

Xavier Jacobelli si unisce al coro su TMW Radio: la ragione principale della difficile prima parte di stagione da parte del Milan è da rintracciare nei frequenti infortuni. Il numero dei problemi fisici (soprattutto di natura muscolare) ha raggiunto ormai livelli insostenibili per il proseguimento della stagione. L’uscita dalla Champions, infatti, non ha ridotto il numero degli impegni. Anzi, considerando la maggiore abbordabilità dell’Europa League, le partite da giocare nella seconda parte dell’anno saranno ancora maggiori.

ESLCUSIVA, PELLEGATTI SU SALERNITANA-MILAN: “LA CAUSA DEGLI INFORTUNI POTREBBE ESSERE QUESTA”

Milan, un problema chiamato infortuni

L’entusiasmo successivo alla campagna acquisti estiva è risultato (in parte) giustificato. La rosa del Diavolo, salvo alcune falle, sembra essere piuttosto completa e di qualità. Caratteristiche che, a causa dei troppi infortuni, abbiamo potuto ammirare pochissime volte fino a questo momento. Secondo Jacobelli: “Il problema del Milan sono ovviamente gli infortuni, 29 stop di cui 21 muscolari sono troppi e il rendimento non può non risentirne”. Un problema da risolvere, soprattutto in vista dei prossimi impegni: “Il Milan deve risolvere l’emergenza infortuni perché da metà febbraio i rossoneri giocheranno sempre ogni tre giorni se dovessero arrivare fino in fondo anche in Europa League, giocando un numero di partite insostenibile per una rosa poco integra fisicamente”. In sintesi: una soluzione che va trovata in fretta, soprattutto alla luce delle tante partite da giocare tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera del 2024.

UN NOME PER USCIRE DALL’EMERGENZA? INFORTUNI, IL MILAN VALUTA L’OPZIONE

Ultime notizie

Parlando di infortuni del Milan, sarebbe impossibile non citare le ultimissime notizie sul tema. Poche ore fa è stato diramato il comunicato ufficiale del Club sulle condizioni di Pobega. Il centrocampista, operatosi al tendine retto femorale sinistro in Finlandia, starà fuori per almeno quattro mesi. Considerando l’impegno di Bennacer in Coppa d’Africa, quindi, il Milan dovrà fare a meno di due centrocampisti almeno fino alla prima metà di febbraio. Subire altre defezioni nel ruolo, quindi, sarebbe una perdita gravissima considerando gli impegni sopracitati. Meno grave ma comunque importante la lesione per Okafor, appena tornato da un problema analogo ma all’altra gamba, che starà fuori per almeno un mese. Lieve invece l’affaticamento di Musah, che tornerà in tempo per il Sassuolo, ultima partita dell’anno. La speranza è di poter abbandonare questo genere di “bollettini” nel 2024.

ESCLUSIVA, DR. MARANO: “INFORTUNI MILAN, RESETTEREI TUTTO! OKAFOR E POBEGA…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate