Infortuni Milan, Ravanelli: “Pioli molto bravo, ha avuto una visione”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

L’ex calciatore Fabrizio Ravanelli si espone sul tema che avrebbe maggiormente condizionato la stagione del Milan di Pioli: gli infortuni

Nel corso dell’ultima puntata di Pressing, allo studio di Massimo Callegari e Monica Bertini viene posto un quesito in relazione alle responsabilità di Stefano Pioli: il Milan ha perso il duello Scudetto solo per colpa degli infortuni? Alla domanda risponde anche Ravanelli, ex attaccante della Juventus. Di seguito, il suo pensiero sui meriti del tecnico rossonero nel periodo di massima emergenza.

Emergenza e adattamento

RAVANELLI: “È una squadra che è cambiata tantissimo. È partita fortissimo, poi sono arrivati gli infortuni e secondo me è stato molto bravo Pioli. Perché ha avuto una visione, ha cominciato a conoscere i giocatori. Adesso questo Milan gioca veramente bene. I giocatori si sono ambientati, hanno avuto un tempo per poter apprendere anche il gioco di Pioli.

Secondo me adesso il Milan è una squadra che fa un bel calcio ma che è riuscita a trovare quella quadratura che serviva per poter esprimere la qualità di questi giocatori. Prima sembrava che qualcuno non fosse da Milan, invece piano piano si stanno integrando. È un tempo necessario all’adattamento”.

Ultime news

Notizie correlate