Infortuni Milan, novità Musah! Come stanno Pellegrino, Jovic e Okafor

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Buone notizie dall’infermeria del Milan: le novità sugli infortuni di Yunus Musah, Marco Pellegrino, Luka Jovic e Noah Okafor

A poche ore dall’ultima partita dell’anno solare a San Siro contro il Sassuolo, da Casa Milan arrivano novità sugli infortuni di Yunus Musah, Marco Pellegrino, Luka Jovic e Noah Okafor. Le notizie sono per la maggior parte positive: chi recupera per l’ultima del 2023, chi per la prima del 2024, chi pensava di aver a che fare con uno stop di durata maggiore.

Novità infortuni in casa Milan: Musah, Pellegrino, Jovic, Okafor

Partiamo dall’americano, titolarissimo nell’11 di Pioli prima del recupero di Bennacer e dopo le prime panchine ad inizio stagione. Dopo l’affaticamento subito nell’ultima di Champions League a Newcastle e dopo aver saltato le sfide con Monza e Salernitana, Yunus Musah è guarito ma a livello precauzionale, secondo quanto riportano fonti vicine al club, starà fuori anche contro Sassuolo e Cagliari per tornare contro l’Empoli nel lunch match di domenica 7 gennaio 2023 (con un totale di 4 partite saltate). Marco Pellegrino sta meglio, ha recuperato dalla frattura al piede sinistro ma non è ancora pronto per rientrare nella lista dei convocati per Milan-Sassuolo: siamo a 8 partite saltate dopo l’esordio (con infortunio) di Napoli.

MILAN, IL “VIDEO DELL’ANNO” SUGLI INFORTUNI FA IL GIRO DEL WEB

Luka Jovic sarà invece regolarmente a disposizione di Pioli per l’ultima sfida dell’anno col Sassuolo: il serbo ha smaltito la botta subita a Salerno e partirà dalla panchina per cercare il 4° gol consecutivo dopo Frosinone, Atalanta e Salernitana. Novità positive anche per Noah Okafor: sempre secondo fonti vicine al club, riportate dal giornalista Daniele Longo, la lesione del muscolo flessore profondo (il semimembranoso) sembra essere meno grave del previsto e la speranza è quella di vederlo almeno per la panchina recuperato per la sfida di Empoli.

Le parole in conferenza

Della questione infortuni, Pioli ha parlato ancora una volta in conferenza stampa senza però citare i vari Musah, Pellegrino, Jovic e Okafor. Alla domanda postagli da un giornalista presente in sala stampa, l’allenatore rossonero ha risposto così:

In questa serie incredibile di infortuni, non c’è il pericolo che qualche giocatore non faccia lo scatto in più per paura?
“Dovreste vedere come si allenano… I giocatori non hanno timori, hanno voglia di superare le difficoltà e di dimostrare di essere un gruppo unito”.

MILAN-SASSUOLO, PIOLI: “ULTIMA SPIAGGIA? NON HO PAURA! THEO E LEAO…”

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate