“Gli altri non li hanno?!”: infortuni Milan, dibattito a DAZN

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

L’emergenza infortuni continua a far discutere: Parolo e Behrami coinvolgono tutto il Milan, società e staff

Il Milan è riuscito a risollevare il morale di tutto l’ambiente rossonero con una vittoria che vale la conferma del terzo posto in classifica e, per una volta, anche per l’assenza di infortuni nel corso dell’intero match contro il Frosinone. Le tante, troppe perdite che si sono susseguite lungo questa prima parte di stagione fanno naturalmente discutere molti in ogni campo. Ieri, prima ancora dell’anticipo del sabato sera, a “Players Only” su DAZN Marco Parolo e Valon Behrami si sono confrontati a lungo sul tema.

L’EX MEDICO DEL MILAN: “INFORTUNI, STA QUI IL PROBLEMA

Il botta e risposta nel pre partita di Milan-Frosinone

Di seguito, le due posizioni degli ex calciatori, che hanno idee differenti e discutono animatamente coinvolgendo anche la società di via Aldo Rossi.

Parolo: “C’è qualcosa che non va a livello di preparazione o condizione. È vero che hanno preso qualche giocatore recidivo in questo senso, però 27 sono tanti”.

Poi, la domanda fatidica che scatena la discussione: ma sono un alibi per l’allenatore o, in quanto capo di uno staff, è sua responsabilità?

Behrami: “È un dato di fatto che gli infortuni condizionano tanto. Però alla lunga, quando fa le valutazioni, alla società non interessa. Non le interessa se hai avuto 27 infortuni o no, vuole che trovi il risultato”.

Parolo: “Una domanda te la devi fare, se sono così tanti e non sono da trauma contusivo, è un discorso di preparazione, prevenzione. Non c’è solo lo staff di Pioli, ma tutta l’area medica”.

GLI INFORTUNI DEL MILAN DI PIOLI SONO “NELLA MEDIA”? I NUMERI DICONO BEN ALTRO

Behrami: “Però sono tutti giocatori che strappano tanto, fisicamente sono tutti giocatori che cambiano passo. Per la prevenzione hanno speso un sacco di soldi”.

Parolo: “Ho capito, ma l’Inter non ha i giocatori che strappano? Il Real non ne ha? E il City? Anche l’Arsenal o il PSG, il Dortmund… Tutti li hanno. Se tu li hai a casa, qualcosa sbaglierai”.

Behrami: “Ma quei giocatori costano 100 milioni e sono quelli che vedi adesso, la longevità di un giocatore è fondamentale. Il Milan ha speso 15/20 milioni per alcuni giocatori perché hanno più qualità di quel che li hanno pagati. Pulisic e Loftus-Cheek, per esempio. È un fattore che può incidere”.

CAPELLO: “MILAN-FROSINONE PSICOLOGICA, DA SAN SIRO AGLI INFORTUNI”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate