Indagini Milan, il paragone di A. Giudice: “Lì nessuno si preoccupa”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

L’esperto di finanza Alessandro Giudice analizza il caos indagini a Casa Milan: il suo è un parallelo con il Regno Unito

Il terremoto che ha colpito il mondo Milan nelle ultime ore per le indagini svolte dalla Guardia Di Finanza è stato anche amplificato da altre accuse, ma l’esperto Alessandro Giudice cerca di riportare un po’ di serenità facendo chiarezza. E facendo un confronto molto semplice ed efficace.

Un confronto Italia-GB

Sul Corriere dello Sport, il manager e consulente aziendale questa mattina scrive bacchettando l’Italia: “La notizia scuote l’opinione pubblica, come accade quando le indagini seguono modalità spettacolari e soprattutto quando hanno per oggetto società di calcio. Siamo in Italia, dove la notizia delle indagini fa più rumore delle conclusioni delle stesse: in questo caso, peraltro, siamo ancora a quelle preliminari”.

Infatti, in seguito lancia il parallelo con la situazione del Manchester United: “Del Manchester United, il finanziere Ratcliffe ha acquistato il 25% attraverso varie classi di azioni. I Glazer mantengono una quota superiore che li rende ancora azionisti di maggioranza relativa, ma Ratcliffe ha il controllo operativo del club”. Alla luce di questi dati, chiede e si chiede: “Chi ha dunque la proprietà dello United o esercita il controllo? In Gran Bretagna nessuno sembra preoccuparsene troppo“.

Ultime news

Notizie correlate