Inchiesta Milan, il quotidiano rivela: licenziata in tronco la “talpa”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Dopo la notizia sulla “talpa” lanciata dal Corriere della Sera arriva la conferma: è stata licenziata “in tronco” dal Milan

Diversi giorni fa, il Corriere della Sera era entrato nel merito dell’indagine della Procura di Milano sul passaggio di proprietà del Milan dal fondo Elliott al fondo RedBird rivelando una notizia sul modo in cui le informazioni erano entrate in possesso della Guardia di Finanza. Il quotidiano aveva fatto il nome di Aldo Savi, financial & administrative director del Milan, per identificare colui che avrebbe definito “strano” il documento riservato ai potenziali soci arabi e finito nelle mani degli inquirenti. Sullo stesso Savi è arrivata oggi una novità: sarebbe stato licenziato.

Le parole del quotidiano

A riportarlo è stato Franco Ordine, in un editoriale sulle colonne de Il Giornale di oggi nel quale si è concentrato sul difficile momento del Milan tra la situazione a livello sportivo e non solo. Sul quotidiano, il giornalista ha parlato dell’indagine come una “rogna” che il club sta affrontando in questo momento, sostenendo che ildipendente del ramo amministrazioneAldo Savi, colui che ha prodotto la bozza per gli investitori arabi, è stato licenziato in tronco“.

Ultime news

Notizie correlate