Milan, il Corriere rivela la nota della Finanza: inchiesta dopo le voci arabe

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il Corriere della Sera svela in una nota della Guardia di Finanza il motivo che ha scatenato l’inchiesta sul Milan tra Elliott e RedBird

Una novità che sta già facendo parecchio discutere è emersa questa mattina sull’inchiesta sul passaggio di proprietà del Milan dal fondo Elliott al fondo RedBird. A riportarla è questa mattina il Corriere della Sera: sarebbero state le voci sull’interessamento di investitori arabi a scatenare l’investigazione di Guardia di Finanza e Procura di Milano sul Milan e sui rapporti tra Elliott e RedBird. Proviamo a capire meglio.

La nota della Guardia di Finanza

Il quotidiano in edicola questa mattina ha spostato il focus dell’indagine sul club di via Aldo Rossi, riportando la “nota nr. 14305/24 depositata l’1 febbraio 2024 dal Nucleo di Polizia Valutaria della Guardia di Finanza“. La rivelazione fa discutere visto e considerato che per il Corriere, “la molla della perquisizione” è indicata in questa nota: “esito di attività investigativa realizzata in conseguenza del rincorrersi di notizie che RedBird fosse in procinto di cedere parte del Milan ad investitori del mondo arabo, coi quali peraltro sarebbero già intercorse le prime interlocuzioni il 19 dicembre 2023“.

Sarebbero state quindi secondo il quotidiano le voci della possibile cessione di parte delle quote del pacchetto azionario del Milan “ad investitori del mondo arabo” a scatenare i dubbi della Guarda di Finanza e della Procura di Milano. Vedremo nei prossimi giorni come evolverà la situazione. Al momento, ribadisce il Corriere della Sera, “il prezzo della vendita non è e non è mai stato un tema di indagine“: l’obiettivo dell’inchiesta è quello di “illuminare l’effettivo attuale assetto proprietario del Milan quale risultato del closing del 31 agosto 2022“.

Ultime news

Notizie correlate