Il Milan cambia marcia

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il Milan cambia marcia

Quando i rossoneri sono colpiti dalla sfortuna, riescono sempre a dare il meglio. Questo inizio di 2022 non ha fatto eccezioni: persa la difesa titolare per (presunto) Covid e col centrocampo titolare impegnato in Coppa d’Africa, la squadra è riuscita a cominciare l’anno con due vittorie. In Europa, solo il Siviglia ci è riuscito.

La Gazzetta dello Sport confronta l’inizio di 2022 con quello dello scorso anno. Sono aumentati i tiri fatti (18,5 con 6,5 nello specchio rispetto ai 13 e 5,3 di gennaio 2021) e diminuiti i tiri subiti, diretta conseguenza del fatto che il Milan attacca e difende meglio.

Il miglioramento delle percentuali delle verticalizzazioni, dei lanci lunghi, delle palle recuperate e dei passaggi confermano la crescita della squadra: è un Milan più verticale e più propenso alla battaglia e al recupero palla.

L’0biettivo è mantenere il ritmo per tutto gennaio e non solo, perché febbraio inizierà con il derby

photocredits: acmilan.com

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate