Longhi: “Loftus-Cheek ok ma c’è un rischio! Icardi, Milan sì e Roma no…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Da Loftus-Cheek a Mauro Icardi, la storica voce del calcio italiano ha fatto il punto sulle trattative di calciomercato più calde in casa Milan

Dopo gli addi discussi di Paolo Maldini in dirigenza e Sandro Tonali sul campo, il calciomercato del Milan si è acceso, tranquillizzando (per ora ancora in minima parte) tutti quei tifosi che avevano cominciato ad esprimere dubbi e perplessità sulla proprietà americana arrivata a Milano la scorsa estate. A parlare degli ultimi movimenti di calciomercato del Milan, da Ruben Loftus-Cheek a Mauro Icardi, è stato il giornalista e storico telecronista Bruno Longhi, intervenuto nella giornata di ieri ai microfoni di TMW Radio.

Su Marcus Thuram e sulla nuova Inter di Simone Inzaghi

“Alla fine di ogni stagione deve fare i conti con i conti, lo vediamo da diverso tempo. Quest’anno perde Brozovic, Dzeko, c’è sempre una mini-rivoluzione. Il progetto è quello di prendere Thuram per riempire il vuoto lasciato da Dzeko, cercare di riportarsi a casa Lukaku ma ci vogliono dei soldi, come per acquistare due centrocampisti per colmare il vuoto di Brozovic e Gagliardini. Puoi averli vendendo Onana, ambito in Premier. Pereyra dell’Udinese sarebbe una soluzione buona, poi vedremo Frattesi, che è un discorso complicato. Il prezzo è decisamente elevato per chi deve pensare ai conti, poi è sovrapponibile con Barella. Brozovic? Se parla con una squadra araba vuol dire che è orientato a quei guadagni, sennò non ci parli neanche. Alla fine una soluzione si troverà. Lo ripeto: ormai non si parla più di calcio ma di mercato, perché contano le plusvalenze, il calcio dal punto di vista tecnico conta relativamente”.

NOTIZIE MILAN – “VELOCITA’ SUPERSONICA MA… PISOLINO FACILE: MILAN, CHI E’ ADAMA TRAORE’?”

Sul calciomercato del Milan dopo l’addio di Tonali: Loftus-Cheek e Pulisic, sì o no?

“Il Milan si è privato di Maldini e già questo è qualcosa che non è piaciuto ai tifosi. Non può essere De Ketelaere che ha inciso sul suo addio, visto i suoi precedenti. Tonali? Unica bandiera vera del Milan viene ceduto contro la volontà del calciatore, secondo voci. Se devo fare soldi, vendo tutti e per ultimo lui, ma ormai è stato fatto. Adesso il Milan sta beneficiando della situazione del Chelsea, dove hanno speso 500 mln e si trovano con tanti esuberi. Si parla di Loftus-Cheek e Pulisic, messi nel mirino da Maldini da tempo. Sono profili da grande squadra. Ha bisogno di due centrocampisti, di uno che sostituisca Diaz e una seconda punta. E poi l’esterno destro. Siamo in un cantiere aperto ma con possibilità di ottenere giocatori adatti al progetto”.

NEWS MILAN – “POCHI COME LOFTUS-CHEEK IN ITALIA!”: L’ESPERTO NON HA DUBBI E ACCENDE I TIFOSI ROSSONERI

Su Mauro Icardi, meglio il Milan o la Roma?

“Lo conosco bene, non è un contropiedista, non è un giocatore su cui poi costruire una ripartenza, è un cecchino d’area di rigore. Deve giocare in una squadra che produce tanto gioco. Se giochi nel Milan ok, nella Roma di oggi fai fatica. A meno che non ci sia una svolta di Mourinho e che cambi atteggiamento la squadra”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

icardi milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate