“L’abbraccio, la chiamata immediata e quel cenno”: Ibrahimovic 3.0, tutte le tappe

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Tutti i retroscena e le curiosità sulla trattativa tra Ibrahimovic e il Milan per il secondo ritorno: comincia oggi l’era 3.0

È stato reso oggi ufficiale: Zlatan Ibrahimovic di nuovo al Milan. Per la prima volta sarà al fianco di RedBird, a stretto contatto con il patron Gerry Cardinale, così come racconta questo particolare suo nuovo ruolo. Ma come sono andate le cose? Quando è iniziato tutto? Questo pomeriggio, l’inviato di Sky Sport a Milanello Peppe Di Stefano ha fatto un riassunto della trattativa che ha portato al lieto fine di questa mattina. Nel suo racconto tutte le tappe, gli aneddoti e qualche curiosità legati alla nascita della prossima avventura di Ibrahimovic in rossonero.

COMUNICATO UFFICIALE – IBRAHIMOVIC TORNA AL MILAN: “SARÀ SENIOR ADVISOR”

Le tappe dei colloqui

L’annuncio era previsto anche se il Milan avesse vinto a Bergamo, era previsto per questa data e in questa data è arrivato. È una storia che parte da lontano, perché avendo la fortuna di vivere sempre su questa strada abbiamo più o meno tutte le immagini delle tappe. Il 18 settembre il Milan è reduce da 5 gol subiti nel derby contro l’Inter, si presenta Ibrahimovic a Milanello e parla con Pioli e lo staff. C’è un abbraccio con Furlani e una prima chiacchierata tra i due. Anche l’amministratore delegato comprende e capisce che forse era il momento di trascinare un ex giocatore e leader come lui all’interno del mondo rossonero. Allora ne parla immediatamente con Gerry Cardinale e da lì una serie di incontri, fino a quello del 6 novembre all’Hotel Portrait di Milano, praticamente due mesi dopo. Abbiamo anche in questo caso le immagini di Ibra che esce: alla telecamera fa segno ‘non posso parlare, più avanti’.

E il più avanti è poi arrivato. Lui scrive ‘tic tac’ sui social il giorno dopo, anche se l’annuncio non era così vicino, era stato un tic tac lungo circa 40 giorni. L’incontro con Gerry Cardinale e Giorgio Furlani allo stadio la sera successiva, il 7 novembre contro il PSG, ma soprattutto il prepartita di Milan-Borussia Dortmund. A bordocampo li abbiamo visti: abbiamo visto Ibra presente praticamente sempre a San Siro. E alla fine l’ufficialità è arrivata questa mattina, attraverso un comunicato di RedBird”.

LE PRIME PAROLE DI IBRAHIMOVIC: “TORNO AL MILAN, TORNO A CASA!”

Il ruolo nel dettaglio

“Lui sarà un dirigente assunto da RedBird, un Senior Advisor, un consulente. L’hanno definito una figura attiva all’interno del comunicato. Lavorerà a stretto contatto con Cardinale e il management attuale. Si occuperà anche di eventi o questioni commerciali, ma credo che questa sarà una cosa secondaria. Ciò che è più importante è che Ibra vivrà il Milan, non solo Milanello. Per quanto riguarda la parte sportiva e non solo: avrà un ruolo chiave nelle prospettive di questo club, per infondere la mentalità vincente.

Non ci sarà una conferenza stampa di presentazione da quel che ci risulta, non si sa se Ibrahimovic partirà domani per Newcastle, ma quel che è certo è che piano piano entrerà all’interno del Milan. È un ruolo nuovo, con il tempo ne capiremo limiti e dettagli. Io credo che lui per primo non sappia esattamente qual è il confine delle cose che fa, dovrà fare o potrà fare. O come si andrà relazionare con gli attuali dirigenti. Ma di sicuro sarà una figura sportiva all’interno di Milanello. Non significa che verrà qui tutti i giorni agli allenamenti, ma certamente percepirà qualcosa di diverso da un Theo Hernandez, ad esempio. La sua personalità in un modo o nell’altro entrerà e non può far altro che bene all’ambiente, secondo me”.

CONDÒ: “IBRAHIMOVIC AL MILAN SARÀ UN VINCENTE, MI CHIEDO SE CI SARÀ UN PERDENTE…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate