Ibrahimovic “superconsulente” del Milan: ecco di cosa si occuperà

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Ibrahimovic è ad un passo dal ritorno al Milan. Dopo l’incontro con Cardinale, lo svedese entrerà in dirigenza con un ruolo tutto per lui

Giorni di fuoco per il Milan. Dopo la deludente sconfitta contro l’Udinese, che sembrava aver ufficialmente acceso la crisi dei rossoneri, gli uomini di Pioli hanno saputo rialzarsi, giocando una partita maiuscola contro il PSG e portando a casa tre punti fondamentali in ottica qualificazione agli ottavi. Oltre a tutti i temi legati a questa gara e al momento di forma del Milan, questi gironi sono stati decisivi anche per il ritorno di Zlatan Ibrahimovic. Lunedì sera, infatti, il campione svedese ha incontrato i patron Gerry Cardinale e i due sembrano aver trovato un accordo.

MILAN, FURLANI: “PARLIAMO CON IBRAHIMOVIC DA MESI, VEDREMO…”

Non ci vorrà molto per definire la questione

Il ritorno di Ibra al Milan è ormai cosa fatta. Tutti gli addetti ai lavori sembrano concordi con questa tesi. È stato proprio lo stesso Ibrahimovic ad accendere le fantasie dei tifosi rossoneri con il posto sul suo profilo Instagram di ieri mattina. “tic tac tic tac”, con 12 lettere l’ex attaccante ha fatto capire a tutti che il suo ritorno è ormai solo una questione di tempo. L’incontro di lunedì con Cardinale è dunque servito a trovare la quadra definitiva per l’accordo, o quantomeno a risolvere tutte le questioni più importanti. Ora manca solo l’ufficialità, che dovrebbe arrivare realisticamente in tempi brevi, per confermare definitivamente il ritorno di Zlatan Ibrahimovic al Milan, ma questa volta con un vestito molto diverso.

MILAN, PATTO IBRAHIMOVIC-CARDINALE: DEFINITO IL RUOLO, E ADESSO?

Ibrahimovic superconsulente

Nell’edizione odierna del Corriere della Sera c’è un lungo articolo dedicato a questa trattativa. Il quotidiano, oltre a spiegare la situazione, ha provato a tretteggiare il ruolo che lo svedese avrà nella dirigenza rossonera. Ibrahimovic non entrerà nell’organigramma societario, ma sarà un superconsulente del Milan. Le sue funzioni sono ancora da delineare nel dettaglio, ma di certo lo svedese non avrà un ruolo solamente di facciata, come alcuni sospettavano. Anche il CEO del Milan Giorgio Furlani, intervistato ieri sera da Sky Sport, ha parlato del ritorno imminente di Ibrahimovic, senza però sbinaciarsi in merito al ruolo: “È un grande campione, caro a tutti i milanisti. Stiamo parlando da mesi, vediamo. Mi farebbe piacere lavorare con lui”.

“PERCHE’ NO?!”: L’EX APPROVA IBRAHIMOVIC MA BACCHETTA IL MILAN

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate