Milan, Ibrahimovic riceve il Tapiro d’oro: “Sono io il proprietario”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Zlatan Ibrahimovic gestisce le polemiche attorno al Milan a modo suo: duetto con Staffelli per il Tapiro d’oro e difesa a spada tratta per RedBird

L’indagine sul passaggio di proprietà del Milan è molto accesa in questi giorni: Zlatan Ibrahimovic ha difeso RedBird. Il nuovo senior advisor del Milan è sempre di più l’immagine della società in Italia, Cardinale sembra fidarsi solo dello svedese. Ibrahimovic ha ricevuto il Tapiro d’oro da Valerio Staffelli: dialogo ironico tra i due, ma l’ex bomber non le manda a dire.

“Solo un controllo: comanda RedBird”

Ibrahimovic esordisce così: “Cos’è successo?”.

Staffelli: “Questo tapiro, signor Ibrahimovic, è per quello che sta succedendo intorno al Milan, un pandemonio, si parla di penalità pazzesche”.

Ibrahimovic: “Grazie”.

Staffelli: “Come mai?”

Ibrahimovic:In realtà sono io il proprietario del Milan, non dirlo a nessuno, è un segreto, però è vero. La procura è venuta per me (n.d.r.). A parte gli scherzi, un controllo, non c’è niente di problematico, RedBird è il proprietario del Milan”.

Continua Staffelli: “Lei è abituato a temperature fredde, se dovesse arrivare una penalizzazione di -15 o -20 punti”.

Ibrahimovic risponde: “Caldo o freddo, per me non cambia”.

Staffelli: “In ogni caso, speriamo che i giocatori del Milan continuino a seguire i consigli di Ibrahimovic. Il secondo posto è importante”.

La risposta finale di Ibrahimovic: “I ragazzi stanno bene e stanno facendo bene, io ho appena iniziato a lavorare. Non l’ho mai fatto”.

Ultime news

Notizie correlate