Prandelli: “Ibrahimovic? Confusione sul ruolo! Sul Var a Lecce…”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Cesare Prandelli, ex ct della Nazionale, ospite di ‘Radio Anch’io Sport’ su Rai Radio 1, ha detto la sua sul prossimo ritorno di Ibrahimovic al Milan e non solo

Zlatan Ibrahimovic e il Milan sembrano destinati ad un terzo matrimonio, stavolta con lo svedese che sarà protagonista in una nuova veste dirigenziale. Cesare Prandelli, ex ct della Nazionale, ospite di ‘Radio Anch’io Sport’ su Rai Radio 1, ha detto la sua sul prossimo ritorno di Ibrahimovic al Milan e non solo.

FURLANI E IL MOMENTO DEL MILAN: “UNITÀ DI INTENTI, STADIO 2028… E IBRAHIMOVIC!”

Prandelli su Juventus-Inter

“In questo momento l’Inter è la squadra più solida, ha una rosa talmente ampia che può gestire i tanti impegni tra campionato e coppe. La Juve zitta zitta è lì, ha la possibilità durante la settimana di preparare meglio le partite, mi sembra che abbiano ricompattato l’ambiente dello spogliatoio”.

Prandelli sul Milan e Ibrahimovic

“E’ in una fase di confusione. Bisogna capire bene quale sarà il ruolo di Ibrahimovic. Penso che Pioli non abbia bisogno di alcun tipo di appoggio, se non persone di personalità come Ibra per condividere con i dirigenti la gestione del gruppo. L’allenatore non può fare tutto. Pioli allena da trent’anni, ha capacità, innovazione ed equilibrio, credo ci sia confusione sul possibile ruolo di Ibra”.

MOGGI: “IBRAHIMOVIC CARISMATICO! SE IL MILAN HA PENSATO A LUI…

Prandelli sul Var

“Abbiamo esteso troppo il perimetro di applicazione dell’ambito tecnologico, dobbiamo rivedere certe situazioni, tipo quelle dei pestoncini, sono situazioni ridicole. A Lecce il difensore è rimasto a terra un secondo, sono situazioni che fanno arrabbiare un po’ tutti. Chi ha giocato a calcio sa che il contatto c’è. Anche sul fuorigioco bisogna arrivare a una chiarezza su tutto. Non possiamo fare a meno del Var, come tutte le cose innovative vanno riviste e ritoccate, soprattutto dai protagonisti”.

Prandelli su Garcia e il Napoli

“La gestione è stata sbagliata dall’inizio. Con troppa fretta è stato scelto il nuovo allenatore pensando che il giocattolo fosse perfetto. Ma non è così, è si è capito subito fin dall’inizio. Già un mese e mezzo fa Garcia è stato delegittimato: quando perdi il potere della gestione o dai le dimissioni o accetti l’esonero. Garcia non è stato mai accettato, non è riuscito a entrare nella famiglia Napoli. Poi alla fine c’è il calcio che è imprevedibile: Berisha al 90′ salva il risultato, poi si perde la gara e crolla tutto. Bisogna capire qual è stata la gestione del gruppo in questi mesi. I giocatori hanno parecchie responsabilità”.

BONINSEGNA: “MILAN? IO QUASI COME IBRAHIMOVIC! NON SI FECE PERCHE’…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate