Ibrahimovic il “LeBron” di Cardinale: non solo Milan! Nuovo ruolo

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Svolta nei dialoghi tra Gerry Cardinale e Zlatan Ibrahimovic: il patron di RedBird ha offerto allo svedese un ruolo diverso da quanto ci si aspettasse

L’incontro di ieri nel cuore pulsante della città è solo l’ultimo di una lunga serie: Gerry Cardinale e Zlatan Ibrahimovic stanno discutendo il possibile ritorno dello svedese al Milan. La notizia ormai è nota e da diversi giorni in casa rossonera si parla tanto dell’Ibra 3.0. La novità di oggi però si distacca un po’ da quello che i più importanti media nazionali e le figure vicino all’ambiente di via Aldo Rossi hanno raccontato negli ultimi giorni. Cardinale avrebbe infatti offerto ad Ibrahimovic un ruolo che ha sì a che fare col Milan ma non solo. Scendiamo nel dettaglio per capire meglio di cosa si è parlato ieri.

PALMERI: “IBRAHIMOVIC DELEGITTIMA PIOLI? IL MILAN E LE SPECULAZIONI”

Cardinale incontra Ibrahimovic: non solo Milan

La giornata di ieri ha segnato un punto importante nella trattativa tra Zlatan Ibrahimovic e Gerry Cardinale per un possibile ritorno a Milan dello svedese. Dopo un incontro avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, come sempre all’Hotel Portrait di Corso Venezia, l’ex attaccante rossonero è uscito sorridente a bordo della sua automobile, senza rilasciare dichiarazioni ai giornalisti ma dando comunque un segnale significativo. Nell’edizione di oggi, la Gazzetta dello Sport ha parlato proprio di questo incontro tra Ibrahimovic e Cardinale, incontro basato sulla proposta di ruolo che il patron di RedBird ha offerto a Zlatan. Per la rosea, Cardinale ha proposto a Ibrahimovic di “diventare uno dei suoi soci“. I compiti quindi non si limiterebbero solo al Milan, ma “potrebbero però estendersi oltre e riguardare anche le altre attività di Cardinale tra sport, media e intrattenimento seguendo l’esempio di un’altra star sportiva, LeBron James. […] L’influenza di Ibrahimovic potrebbe espandersi in maniera simile: la galassia di Cardinale comprende molti altri interessi. Di recente RedBird ha sviluppato una collaborazione con i New York Yankees, franchigia icona del baseball, e un legame con altri marchi globali come Warner Bros nel cinema. Ibra, campione dello sport che conosce anche i meccanismi dello spettacolo, potrebbe essere coinvolto e finanziare altri progetti“.

“PERCHE’ NO?!”: L’EX APPROVA IBRAHIMOVIC MA BACCHETTA IL MILAN

“Balia” di Pioli? No

Ibrahimovic, continua la Gazzetta, spinge per avere un ruolo di questo tipo, più “strutturato” rispetto ad una posizione “di campo” nell’organigramma Milan. I colloqui con Cardinale, ma anche con Scaroni e Furlani, proseguono da ormai diversi giorni e “non hanno nulla a che vedere con il momento della squadra“. Per il quotidiano è difficile inquadrare ancora il possibile ruolo che Zlatan Ibrahimovic avrebbe nel Milan e in generale nel fondo RedBird: “a Milanello Zlatan poteva essere utile alla squadra ma ingombrante per Pioli […] e le competenze fuori dal campo, come figura dirigenziale, sono tutte da dimostrare: soluzione che infatti la società esclude“.

IBRAHIMOVIC – MILAN, PASSERINI: “DEVE DECIDERE LUI! MA PIOLI…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

ibrahimovic milan cardinale ruolo

Ultime news

Notizie correlate