il 08/02/2023 alle 21:56

Ibra: “Siamo un gruppo unito, non abbiamo vinto per caso”

0 cuori rossoneri

Zlatan Ibrahimovic sta tornando a far parlare di sé e del suo rientro, ci tiene a sottolineare l‘unità del gruppo e che tutti stiano lavorando per uscire da questa situazione.

Ibrahimovic

Ibra ha voluto spegnere ogni inutile polemica su una presunta spaccatura all’interno del gruppo, lo ha fatto a Milan Tv:

Sull’atmosfera nello spogliatoio: Siamo come sei mesi fa, un anno fa, due anni fa: tutti uniti e l’atmosfera è top. Ovvio, quando sei al livello top sai come va: se la partita va bene durante la settimana stai bene, se non va bene non è che stai bene bene durante la settimana, non è che qualcuno è felice nello spogliatoio, il contrario. Tutti stiamo lavorando per cambiare qualcosa per rientrare nel ritmo che c’era prima del Mondiale. Poi questo campionato è differente, non è come in altri campionati. Ma non è una scusa”.

LEGGI QUI – Pellegatti: “Se vi avessero detto di essere in lotta Champions con Tatarusanu titolare tutta la stagione come l’avreste presa?”

“Se parliamo di caso allora 19 Scudetti sono un caso? Sette Champions League sono un caso? Che siano passati grandi giocatori in questo club è un caso? Quelli che hanno vinto il Pallone d’Oro qui è un caso? Questo è il Milan, al Milan devi vincere, non è il caso. Siamo al Milan per vincere, se abbiamo vinto è perché siamo il Milan, non esiste il caso. Hai momenti difficili e momenti buoni, bisogna rimanere sempre al massimo livello per tenere questo ritmo e rimanere in alto. Non esiste per caso. Ogni volta che si vince qualcosa entra nella storia. Lo Scudetto dell’anno scorso è nella storia, ma non per caso, perché siamo il Milan”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Ibra

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *