Ibra presenta il suo nuovo libro: “La mia Adrenalina? Lo scudetto”

Pellegatti

Ibra – Zlatan Ibrahimovic ha presentato ufficialmente il suo nuovo Libro “Adrenalina – My untold stories” nella serata di ieri presso La Triennale di Milano. La serata è stata condotta da Amadeus, amico di Ibra anche oltre Sanremo. Di seguito riportate le parole del campione svedese.

Sul significato di Adrenalina

L’adrenalina mi arriva con gli obiettivi che mi pongo. Ogni giorno mi sveglio con dei dolori, ma grazie all’adrenalina vado avanti. La rovesciata di Udine mi porta avanti, non ho vinto e mi brucia, non sono felice. Anche questa è adrenalina per la prossima partita. Quest’anno è lo scudetto? Sicuro.

Sul suo ritorno al Milan

Al mio arrivo era tutto più complicato, però abbiamo messo insieme il gruppo. Tutti hanno capito cosa serve per arrivare agli obiettivi: sacrificio, corsa. Abbiamo creato un’atmosfera meravigliosa. Poi c’è stata la pandemia. Pioli ha uno staff fantastico, ho avuto tanti allenatori con staff differenti. Con lui il gruppo va verso lo stesso obiettivo. Purtroppo Sabato non abbiamo vinto, se avessi fatto due gol avremmo vinto.

Su cosa serva per lo Scudetto

Il segreto per vincere lo scudetto? Dipende da come ci si allena e da come si giocano le partite. Ogni giorno per me è una finale. Arriva Ibra che mette pressione, per dare energia e adrenalina a tutti. Allenarsi e giocare bene le partite è fondamentale.

Sulla sua mentalità

Dopo l’infortunio che ho avuto che mi ha fatto stare fuori un anno ho capito che il calcio per me è tutto. Ho paura di smettere perché non so cosa ci sarà dopo. A Sanremo avevo paura della multa se non mi fossi presentato (ride, n.d.r.). Comunque, sto dimostrando che con la mentalità giusta posso fare ancora la differenza. È tutto recupero e voglia che ci metto. Poi ho una mentalità: ‘Perché essere normale quando puoi essere migliore’. È così.

Su un possibile futuro da allenatore

Finché sono attivo penso solo a giocare a calcio. Fare l’allenatore è un lavoro difficile, devi trasmettere le tue idee a 25 giocatori diversi. Bisogna fare la scuola per allenatori.

Ibra a segno contro il Genoa direttamente da calcio di punizione

photocredits: AC Milan

Leggi QUI tutte le dichiarazioni post Udinese-Milan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan