Verona-Milan, Sacchi: “Squadra lunga, se Pioli riuscirà sarà una bella primavera”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Due note positive e due negative per Sacchi nel Milan di Pioli vittorioso a Verona

Arrigo Sacchi ha analizzato la domenica delle grandi di Serie A, tra le quali il Milan di Stefano Pioli, nel suo “Tema del giorno” su La Gazzetta dello Sport”. L’ex allenatore ha evidenziato alcune note positive della vittoria netta al “Bentegodi” di Verona con l’Hellas per 1-3. La prima è il trend positivo intrapreso dal Milan e la seconda è l’impatto di Christian Pulisic sulla Serie A (9 gol). Ieri l’americano ha realizzato la rete numero 5000 della storia rossonera in Campionato. Le note negative sottolineate sono: la squadra a tratti lunga con gli attaccanti non sempre a disposizione in fase difensiva.

Milan, Pulisic la nota più positiva a Verona

Arrigo Sacchi nel suo Tema del giorno su “La Gazzetta dello Sport” ha preso in analisi la prestazione del Milan allenato da Stefano Pioli sul campo dell’Hellas Verona. Per l’ex tecnico rossonero non ci sono dubbi sul merito dei 3 punti guadagnati in Veneto: “Il successo dei rossoneri è stato netto”. L’altro aspetto positivo del pomeriggio del Milan sono stati i singoli come Christian Pulisic. Sacchi ha così scritto sull’americano ex Chelsea alla prima stagione in Italia subito da protagonista: “Ha buona tecnica, ottime qualità tecniche e mi sembra anche ben disposto per ripiegare in fase di contenimento”.

Il consiglio di Sacchi a Pioli per il Milan

Non solo note positive quelle viste da Sacchi nella giornata di ieri del Milan di Pioli. Nel suo editoriale sulla rosea è stata ancora una volta evidenziata la caratteristica della squadra troppo lunga e gli attaccanti poco disposti a rientrare mettendo in difficoltà la fase difensiva. Sul primo aspetto così si è espresso Sacchi: “Più i giocatori sono vicini e più si possono dare una mano per fare pressing”. Sul secondo tasto toccato: “I difensori sono spesso esposti a 1 vs 1 e possono andare in crisi”. Infine, Sacchi ha consigliato a Pioli di continuare a spingere sul pressing e sulla squadra corta per consolidare il secondo posto in Campionato distaccando la Juventus e fare un percorso più lungo possibile in Europa League.

Ultime news

Notizie correlate