“Ha ragione Pioli ad essere scontento, troppa sicurezza!”: l’analisi del giornalista

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

In un editoriale sulle colonne della Gazzetta dello Sport, il giornalista Stefano Barigelli ha commentato la prestazione del Milan di Stefano Pioli contro il Napoli e la crisi di Juventus ed Inter.

“Le due avversarie di sempre del calcio italiano non si sono mai somigliate tanto come adesso. Juve e Inter sono in una crisi profonda di risultati, di gioco, di idee. Partite come grandi favorite, in poche settimane si sono perse. Non sono tanto, o non solo, i punti lasciati sul campo a evocare la parola crisi ma le prestazioni offerte, assolutamente non in linea con gli investimenti fatti e molto al di sotto delle potenzialità di due rose che per qualità e quantità obbligano chi le guida a lottare per lo scudetto. Allegri si appella agli infortuni e alle tante assenze, che certo ci sono. Ma non spiegano la passività della squadra, l’involuzione di alcuni giocatori, l’assenza di spirito di gruppo. L’Inter vive la medesima situazione. Inzaghi ha la squadra della stagione scorsa, tranne Perisic. Ma per quanto forte possa essere il croato, la sua assenza non basta a spiegare perché l’Inter sia precipitata in questo pozzo di risultati e gioco. Non è neppure più una squadra fisica, perché l’Udinese l’ha sovrastata dall’inizio alla fine. Inzaghi ha preso un gruppo che era campione d’Italia, invece ora vaga a metà classifica, con tre sconfitte in campionato su sette partite. Le responsabilità del tecnico sono evidenti. Ha preteso collaboratori di sua piena fiducia che non mi pare abbiano dato granché alla causa. Ha voluto Correa, strapagato eppure sempre impalpabile, come l’anno scorso Caicedo. Ieri ha sbagliato a cambiare dopo mezz’ora Bastoni e Mkhitaryan, quando la partita era in equilibrio. Un errore tecnico, capace solo di alimentare confusione all’interno della squadra.”

LEGGI QUI ANCHE   -CONDO’: “PIOLI NON RIMPROVERERA’ NULLA AI SUOI! ECCO COS’E’ MANCATA AL MILAN”-

“Ha ragione Pioli a essere scontento del Milan. Ha dominato la partita eppure ha perso. Troppe occasioni buttate, in qualche caso per troppa sicurezza. Due traverse, è vero, ma anche una serie di errori imperdonabili in queste sfide. Il Napoli ha avuto il merito di giocare per vincere quando dopo il pareggio di Giroud sembrava sul punto di non reggere il confronto. Sono comunque le due squadre più europee, senza imbarazzi e tatticismi, preparate bene. La vera sorpresa è l’Atalanta rivista da Gasperini in una versione più concreta, meno spettacolare, che proprio per questo ha ancora margini di crescita. Battere la Roma migliore del campionato all’Olimpico è un segno. Mourinho ha tutto il tempo per capitalizzare nelle prossime partite quanto ha fatto vedere la squadra, soprattutto nella ripresa. Questo è un campionato stranissimo con una lunghissima sosta per il mondiale (mai vista nella storia) e una seconda parte che è un concentrato di partite e di stress. Non solo tutto può succedere, ma vedrete che succederà di tutto.”

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

photocredits: acmilan.com

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate