Giuseppe Sala: “Lo stadio è un tema che divide”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala, a margine di un evento a Milano, è intervenuto dopo la nuova tegola del ricorso al TAR dell’Associazione Gruppo Verde Milano San Siro che ha chiesto l’annullamento dell’ultima delibera di giunta e delle relazioni dirigenziali, infatti il Comune aveva dato atto ai due club proponenti della nuova infrastruttura sportiva (stadio+ rifunzionalizzazione dell’area) di aver rispettato le richieste dell’Amministrazione e le procedure per proseguire con il dibattito pubblico.

Il ricorso rischia di allungare i tempi verso le prossime fasi dell’iter verso la posa della prima pietra prevista nel 2024 e riguardo alle ultime news sulla questione stadio è intervenuto a caldo il primo cittadino di Milano Giuseppe Sala che ha ribadito l’approccio del Comune, in particolare della Giunta da lui guidata, e delle difficoltà del dossier.

 

LEGGI QUI NUOVO RICORSO SU SAN SIRO: “SCELTA NON VANTAGGIOSA PER I MILANESI, DELIBERA DA ANNULLARE”

Queste le parole del Sindaco: “Non ho letto il ricorso, ma è chiaro che questo è un percorso a ostacoli. Noi dobbiamo fare ciò che è giusto, da un lato tutelare i diritti di chi vive in quei quartieri, dall’altro delle squadre che legittimamente chiedono un nuovo stadio. Dopo di che non è che possiamo pensare di potere incidere su tutto, e soprattutto sulle coscienze collettive. E’ un tema che divide. A volte a me rincresce che di fronte ai tanti problemi che ci sono nella nostra società e contemporaneità, si parli un po’ troppo di stadio. Pare che questo sia il nostro destino nella nostra stagione politica”.

La questione legata allo stadio adesso è ritornata in mano al Comune dopo la relazione finale di Andrea Pillon che da coordinatore ha chiuso il dibattito pubblico. Adesso, la Giunta dovrà decidere entro 60 giorni (i club si aspettano entro Natale) se confermare l’interesse pubblico del progetto e se, alla luce della relazione emersa, ci dovranno essere eventuali correzioni o nuove richieste dell’Amministrazione ai due club per poi procedere all’elaborazione del progetto esecutivo dal costo di 40 milioni, il quale sarà il frutto dei contatti costanti proprio con il comune meneghino.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate