L’ex Milan: “Giroud e Pioli perfetti l’uno per l’altro”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Intervistato sulle colonne della Gazzetta dello Sport di oggi, l’ex calciatore francese del Milan Marcel Desailly ha parlato dei connazionali Giroud, Maignan e Hernandez (QUI per l’intervista integrale).

Da ex milanista che guarda il Mondiale, il meglio al mondo, un giudizio: quanto vale questo Milan?
“Mi piace il mix tra giovani ed esperti. Va bene vincere lo scudetto ma la cosa più difficile è consolidarsi. Qui si vede che si stanno ricreando le basi degli anni Ottanta e Novanta, quando era il club migliore al mondo. Il Milan è di nuovo vivo”.

Da francese, Maignan è uno dei 5 portieri migliori al mondo?
“Ora no, perché è infortunato. Per il Milan però è super importante e può migliorare ancora tantissimo”.

LEGGI QUI ANCHE   -COSTACURTA: “C’E’ UN LIMITE A TUTTO, IO VENDEREI LEAO A GENNAIO”-

Theo Hernandez può diventare il terzino più forte del mondo?
“Sì, ha questa capacità di essere un camaleonte, di cambiare la sua funzione all’interno della squadra”.

Che dire dell’evoluzione di Giroud?
“Lo stile di Pioli è perfettamente in linea con le sue qualità e il Milan aveva bisogno di un calciatore di esperienza, capace di fare la differenza nei momenti importanti. Perfetti uno per l’altro”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Desailly Pioli Giroud

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate