Milan, Gerry Scotti difende Pioli: “Ha fatto il massimo, voto 8+, ha da insegnare”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Gerry Scotti va controcorrente e difende Pioli per i risultati raggiunti al Milan pur ammettendo una mancanza

Gerry Scotti è stato uno degli ospiti più attesi del Festival della Tv di Dogliani ed è stata l’occasione per parlare di una delle sue più grandi passioni, ovvero il Milan in questo momento di passaggio dall’era Stefano Pioli in panchina al futuro allenatore. Il conduttore nel giorno dell’ultima partita del tecnico emiliano sulla panchina rossonera è andato controcorrente difendendolo per il lavoro svolto in questa stagione, però con il neo del percorso in Europa. Gerry Scotti ha poi dato anche un voto all’allenatore per quanto fatto in campo in questi e anni e per il suo stile. Qui le sue dichiarazioni sul Milan.

Il neo della stagione

Gerry Scotti al Festival della Tv di Dogliani si è esposto anche sul Milan, oltre che sulla televisione che è il tema principale dell’evento. Il noto tifoso milanista ha preso le difese di Pioli per i risultati raggiunti anche in quest’annata: “Pioli ha fatto il massimo che poteva fare con i mezzi e gli elementi che aveva a disposizione. Il secondo posto di quest’anno con un’Inter irraggiungibile è un buon risultato”. I passi falsi, anche secondo il conduttore, il club rossonero li ha fatto in Europa sia in Champions League, che in Europa League. A questo proposito si è espresso Gerry Scotti: “Forse tutti ci aspettavamo qualcosa in più in Europa, ma lì abbiamo mancato clamorosamente”.

Milan, Gerry Scotti plaude allo stile di Pioli

Alla fine dell’esperienza di Pioli sulla panchina del Milan è il momento di tirare le somme. Gerry Scotti ha dato un voto molto alto a quanto fatto dal tecnico nei quasi 5 anni passati alla guida della squadra: “E’ stato un galantuomo. Non si danno mai i voti, ma io gli do un bell’8+”. Il personaggio televisivo ha premiato soprattutto lo stile che ha caratterizzato Pioli in questi e soprattutto nell’uscita dal Club: “Nello stile della sua uscita dal Milan credo abbia da insegnare. Ora vediamo chi viene”.

Ultime news

Notizie correlate