Genoa-Milan 0-3, le pagelle – Il Messias tanto atteso

Genoa-Milan 0-3

Dopo un mese il Milan torna a vincere in campionato e lo fa con una prestazione di livello dominando per 90 minuti a Marassi. La punizione di Ibra e la doppietta di Messias stendono il grifone e permettono di rosicchiare due punti al Napoli. Ora la vetta è a -1. Ecco le pagelle di Radio Rossonera

Maignan 7

Prestazione di livello per il portiere francese. Sebbene non venga impegnato spesso, risponde presente sul colpo di testa ravvicinato di Hernani e sul tentativo di pallonetto da metà campo di Portanova.

Kalulu 6.5

Prestazione di qualità per Pierre. Impiegato sulla destra nel primo tempo, è da lui che parte l’azione del secondo gol. Nel secondo tempo si sposta al centro della difesa e si mostra sicuro in tutti gli interventi

Gabbia 6

Entra pochi minuti dopo il calcio d’inizio a causa dell’infortunio di Kjaer ma si fa trovare sempre attento. La sua partita dura meno di un tempo a causa dell’ammonizione presa a metà della prima frazione.

Tomori 7

Torna lui e torna il clean sheet. Il muro inglese era mancato come il pane a Pioli e squadra. Gli cambiano tre compagni di reparto ma lui si mostra sempre solido e impeccabile. Welcome back Fik!

Theo Hernandez 6.5

Buona partita del francese, che  si rende spesso pericoloso sfruttando i tanti buchi lasciati dalla difesa genoana

Tonali 6.5

Abbina qualità e quantità con recuperi preziosi e aperture importanti. Vince lo scontro col compagno di under Rovella

Kessie 6.5

Prima vittoria da capitano del Milan per Frank. Gioca con convinzione e tranquillità e assieme a Tonali blinda la mediana rossonera.

Messias 8

Se ci avessero detto che avrebbe segnato tre gol in una settimana solo i folli ci avrebbero creduto. Serata maiuscola per il brasiliano che sigla la sua prima doppietta in rossonero ed è presente in tutte le zone del campo. Visto questo Messias ora la gerarchia sulla destra potrebbe cambiare

Diaz 7

Dopo i primi minuti, in cui trova difficoltà sbattendo addosso alla difesa rossoblu, trova spazio per mettere la propria tecnica al servizio della squadra. Dribbling e visione di gioco lo rendono un elemento sempre più imprescindibile per la rosa rossonera. Suo l’assist per il secondo gol di Messias

Krunic 6

Prestazione minore rispetto ai compagni di reparto (ma era difficile fare meglio). Copre bene la propria zona di campo e da manforte a Theo in fase difensiva

Ibrahimovic 7.5

60 minuti di grande intensità per il gigante svedese. Spadroneggia sulla difesa avversaria e trova sempre i tempi giusti per i movimenti in area di rigore (che purtroppo non sfrutta adeguatamente). Sblocca la partita con una pennellata sul secondo palo. Ora sono 90 le realizzazioni in maglia rossonera e pare proprio che lui non voglia fermarsi

Florenzi 6

Entra ad inizio ripresa quando la partita è già indirizzata. In fase di copertura non soffre le incursioni di Cambiaso

Pellegri 6

Entra al posto di Ibra e Pioli lo telecomanda dalla panchina. Si mostra più mobile e presente rispetto alle partite precedenti

Bakayoko S.V

Saelemaekers S.V

Kjaer S.V

Esce dopo un minuto a causa di un trauma contusivo-distorsivo al ginocchio sinistro. Non ci voleva proprio. Ti aspettiamo presto Simon!

Pioli 7

Suo il merito di aver dato fiducia a giocatori che spesso partono dalle retrovie come Krunic e soprattutto Messias. Intelligente la mossa di far rifiatare 90 minuti Leao

Genoa-Milan 0-3
Genoa-Milan 0-3

photocredits: AC Milan

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan