Gazzetta – Tra risparmi e cessioni, 100 milioni per il nuovo Milan?

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Una stagione, quella del Milan di Stefano Pioli, che è al tramonto e che è stata caratterizzata per diverso tempo dalla mancanza di apporto delle ‘seconde linee’. Il mercato estivo post Scudetto ha inciso poco nel corso dell’annata, ed ecco perché è necessario rifondare per ripartire meglio nella prossima.

Questa mattina in edicola, la Gazzetta dello Sport dedica un’intera pagina a come (e quanto) potrebbe agire il Milan nell’imminente sessione di calciomercato. In particolare, “quota cento è quella giusta per fare il nuovo Milan. Il calcolo è la somma tra risparmi sugli ingaggi, incassi dalle cessioni e previsione di budget”. 100 milioni di euro finanziati da una combinazione di cassa che permetterebbero gli interventi di ristrutturazione programmati per l’estate.

ULTIME NOTIZIE MILAN – LE PRIME PAGINE DEI QUOTIDIANI SPORTIVI DI OGGI (22/05/2023)

Parlando di risparmi, si fanno i nomi di Origi, Dest, Bakayoko e Rebic. Se dalla Premier League (West Ham) o dalla Turchia (Fenerbahce) concretizzeranno il loro interesse in un’offerta per il belga, il Milan può ricavare 7-8 milioni di euro. Il non-riscatto del terzino dal Barcellona, poi, permetterà di risparmiarne quasi altri cinque una volta che lo stipendio tornerà in carico al Barça. Bakayoko tornerà al Chelsea per fine prestito, per Rebic si aspettano (e accettano) offerte: può partire per 4-5 milioni. Improbabile, scrive Gazzetta, che il diritto di acquisto alle prestazioni di Aster Vranckx venga esercitato dal Wolfsburg: resterà in cassa il milione e novecentomila euro di stipendio lordo. Tatarusanu, Mirante, ma anche Ibra: altri stipendi risparmiati.

Ai nomi dei due attaccanti in uscita, si possono unire anche quelli di Adli e Ballo-Touré parlando di ricavi dalle cessioni. Il terzino potrà avere mercato in Francia, mentre Lorenzo Colombo, che verrà contro-riscattato dal Lecce, può far salire ulteriormente la cifra.

La parte più consistente resta quella che verrà stanziata dalla società. Indicativamente può aggirarsi intorno ai 50 milioni. Servono un centravanti, un centrocampista, un esterno destro e/o un jolly offensivo. Se il Milan riuscirà a garantirsi anche la prossima partecipazione, il budget potrà pure salire.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

massara e maldini milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate