L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport è molto chiara su quello che sarà il futuro del Milan Campione d’Italia. In attesa del closing, i nuovi proprietari del club, hanno le idee chiare su come riportare il Milan in cima al calcio internazionale.

Gerry Cardinale per questo Milan ha un progetto molto ambizioso e unico. Il tutto non può prescindere dalla crescita della qualità di squadra con l’obiettivo di mantenerla ad alti livelli. Ma non solo, l’idea ambiziosa e unica sarebbe quella di creare attorno al brand Milan una piattaforma mediatica e di intrattenimento che sia all’altezza della storia del club rossonero, tra i più titolati in Europa.

Leggi QUI – Il Corriere della Sera illustra il Milan targato RedBird

Bisogna puntare ad aumentare il valore dei propri calciatori ed evitare di perderli a zero perchè ognuno di loro è un asset fondamentale del patrimonio societario.

Blindare gli artefici dello scudetto, punto di partenza di questo club, è la conditio sine qua non. Questo è il caso di Leao e Bennacer che vede il loro contratto in scadenza nel 2024, passando per i “ministri della difesa” Tomori e Kalulu, pilastri di questa squadra.

L’importanze del progetto si percepisce dalla volontà di adeguare il contratto di Sandro Tonali pur avendo un contratto in scadenza nel 2026. Il suo rinnovo è imprescindibile perchè è considerato il simbolo del Milan presente e futuro. D’altronde le sue recenti dichiarazioni non lasciano dubbi: Sarebbe bello diventare una bandiera, ma non vado oltre per scaramanzia. Il mio prolungamento non sarà mai un problema, giusto che la società pensi ai compagni che scadono prima”. 

Sandro Tonali

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!