Gazidis: “I tifosi milanisti sono stati davvero speciali e non lo dimenticherò”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Ivan Gazidis si trova attualmente a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, per l’EXPO. Durante la sua permanenza il CEO del Milan ha rilasciato una lunga intervista a Gulf News, parlando dei tifosi tra Dubai e Abu Dhabi, della sostenibilità in vista del nuovo stadio e del ritorno a San Siro dopo la lotta contro il cancro alla gola.

– Leggi QUI le ultime sul rinnovo di Alessio Romagnoli –

Sui tifosi locali: “La partnership ormai consolidata nel tempo con Fly Emirates e le tante partnership in zona hanno portato a rafforzare il brand Milan, con un sostanzioso incremento dei tifosi: 2,5 milioni solamente negli Emirati Arabi Uniti, 500 milioni in tutto il mondo. Ci siamo riusciti anche digitalizzando, con una forte presenza su ogni social e nel mondo comunicativo. Il calcio cambia in continuazione: non è uguale a quello di 20 anni fa, ne lo sarà  tra altri 20. Bisogna restare al passo coi tempi”

Sul progetto per il nuovo stadio: “Ne parlerò proprio a Expo, con Christopher Lee, amministratore delegato di Populous, lo studio di architettura scelto per la progettazione del nuovo impianto, che sarà l’orgoglio di tutta la città, per la sua accoglienza e sostenibilità ambientale”

Sulla malattia: “Ho scoperto della malattia quasi casualmente, dopo esami clinici di ottimo livello sostenuti in Italia, peraltro senza sintomi. Sono stato fortunato. Quel giorno del mio ritorno allo stadio è stato un momento unico, in cui mi sono commosso. I tifosi milanisti sono stati davvero speciali e non lo dimenticherò”

Gazidis

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate