il 19/01/2023 alle 22:38

Galliani difende il Milan: “Siamo ancora Campioni d’Italia”

0 cuori rossoneri

Nella serata di ieri il Milan ha rimediato un bruttissimo ko in finale di Supercoppa Italiana contro l’Inter. Sfuma così per gli uomini di Stefano Pioli anche il secondo obiettivo stagionale, dopo la Coppa Italia. Sono stati 10 giorni da incubo per i rossoneri, iniziati al minuto 87 della sfida contro la Roma di domenica 15 gennaio. Il Milan si è fatto rimontare in pochissimi minuti le due reti di vantaggio dai giallorossi, portando a casa un pareggio che sa di sconfitta. Tre giorni dopo i rossoneri sono tornati in campo, perdendo ai supplementari l’ottavo di finale di Coppa Italia contro il Torino (in 10 uomini). Poi è arrivato il 2-2 di Lecce, con un primo tempo shock del Milan, ed infine la sconfitta di ieri. I veri tifosi, però, stanno vicini alla squadra nel momento del bisogno. Proprio così ha voluto fare Adriano Galliani, che ha commentato il momento del Milan ai microfoni di Sportmediaset nel pre-partita di Juventus-Monza di Coppa Italia.

Adriano Galliani

GUARDA QUI LE FOTO DELLA PROBABILE PROSSIMA MAGLIETTA DEL MILAN IN COLLABORAZIONE CON KOCHÉ

C’è amarezza? Sì, però il Milan è campione d’Italia in carica, ha ancora lo Scudetto sulla maglia quindi stiamo calmi. Non è possibile cambiare giudizio sull’allenatore e i dirigenti ogni volta che vinci 1-0 o perdi 1-0. Il lavoro dei dirigenti e degli allenatori penso che vada giudicato in un segmento di tempo molto più ampio. Certo ieri sera da milanista ho sofferto anche io ma siamo ancora Campioni d’Italia“, queste le parole di Galliani sul Milan.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Adriano Galliani
Photocredits: DAZN

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *