Criscitiello: “Furlani ultras e il Milan va! Zangrillo invece…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Una partenza “inaspettata”… ma non troppo: Criscitiello parla del nuovo Milan di Furlani, Moncada e Stefano Pioli, in cima alla classifica alla seconda pausa Nazionali

Non servono i nomi per fare il calcio“: a fare i complimenti al Milan di Giorgio Furlani e Geoffrey Moncada è sempre Michele Criscitiello, direttore di Sportitalia, con un editoriale sul portale online dell’emittente. Nell’analisi di Genoa-Milan, che non si concentra finalmente sugli episodi arbitrali, Criscitiello ha parlato oltre che di Giorgio Furlani anche di Alberto Zangrillo, presidente rossoblu e protagonista di uscite discutibili nell’immediato post partita di sabato sera.

DI STEFANO: “MILAN, CHE EUFORIA NELLO SPOGLIATOIO! FURLANI NON SOLO COI TIFOSI…”

Furlani, Moncada, Pioli e la classifica del Milan

Ancora una volta, il direttore di Sportitalia ha fatto i complimenti al nuovo Milan targato Giorgio Furlani, Geoffrey Moncada e Stefano Pioli: nell’analisi di Genoa-Milan, tanti complimenti anche all’allenatore, con una sola critica, sempre la stessa…

“Furlani in versione ultras, Moncada scatenato come se fossimo a fine stagione e il Milan viaggia a velocità altissima. Partite trappola superate, confronti diretti vinti con Roma e Lazio e una sola pesante sconfitta che lascia il segno nella testa ma non in classifica. Il Milan è partito forte e neanche ci aspettavamo un ritmo così se consideriamo la rivoluzione estiva per squadra e società. Finora Pioli è stato bravo, anzi bravissimo, perfetto lo sarà quando capirà come gioca Simone Inzaghi. Il mercato intelligente porta a risultati incoraggianti e fin qui siamo in linea con la nostra previsione, anche se restiamo dell’idea che la candidata principale per lo scudetto sia la Juventus con tutti i suoi miliardi di problemi. Il Milan, nell’ennesimo anno zero, non deve vincere il campionato ma non lo doveva vincere neanche quando l’ha vinto. Sta di fatto che hanno lavorato bene ed è la dimostrazione che non servono i nomi per fare calcio. Pulisic è un grande acquisto ma anche gli altri daranno grandi soddisfazioni ai tifosi rossoneri”.

CRISCITIELLO: “RISVEGLIATO MALDINI E PIOLI OUT DOPO IL DERBY… E ADESSO?!”

“Zangrillo: polverone senza motivo”

Continuando con il commento a Genoa-Milan, dopo Furlani è il turno del presidente del Genoa Zangrillo, per il quale Criscitiello utilizza però tutt’altro tono. Le parole pronunciate nel post partita sabato sera non sono piaciute né al giornalista, né a Mike Maignan, che gli addirittura risposto con una storia sul suo profilo Instagram.

“Intanto il Professor-Presidente Zangrillo a Genova ha alzato un polverone senza motivo. Rimettere in discussione tutto il palazzo, il potere, gli amici degli amici nel periodo delle trattative più importanti per la vendita dei diritti tv è un autogol. Le accuse a Maignan sono gravi, la risposta del portiere superflua e via al circo mediatico che non serve a nessuno. Zangrillo è un grande uomo di sanità ma sul calcio ci sono dei tempi e dei modi. Lui ha sbagliato entrambi. A caldo non bisogna mai parlare e, forse, è meglio dormirci una notte su e poi sparare sentenze in un mondo che comunque non conosci e non è tuo. La stima per il Professore è immensa, quella per il Presidente va conquistata. Perché poi dovremmo anche parlare, se vogliamo analizzare il sistema marcio, di come il club che rappresenta per anni abbia giocato sull’orlo del fallimento e forse in un mondo normale anche il Genoa sarebbe dovuto ripartire dai dilettanti come Catania, Palermo, Parma, Bari e tante altre”.

CRISCITIELLO: “MILAN, SI FA COSÌ! FURLANI FA I FATTI, IL NOME NON BASTA…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

furlani milan criscitiello

Ultime news

Notizie correlate