Il Milan lavora come il Liverpool? Fonseca, Slot e l’algoritmo

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Quanto pesa l’algoritmo sulla scelta dell’allenatore di Milan e Liverpool secondo The Athletic: il focus sulla lista con Paulo Fonseca e Arne Slot

Le panchine di Milan e Liverpool cambieranno nel corso delle prossime settimane: dopo l’addio di Klopp i Reds accoglieranno l’olandese ex Feyenoord Slot, mentre con ogni probabilità dai rossoneri arriverà Fonseca. Negli ultimi giorni, il colosso The Athletic ha pubblicato un articolo in cui rivelava le modalità con le quali il club inglese ha deciso su chi puntare.

Decide l’algoritmo?

In particolare, una serie di parametri come sviluppo e tenuta dei calciatori, adattamento all’idea tattica dei Reds e molto altro, sarebbero state le componenti fondamentali. In buona sostanza, questi parametri sarebbero stati registrati per generare una cerchia di tecnici tramite un algoritmo. In questa lista generata di allenatori in cima si trovava Xabi Alonso (che resterà, però, a Leverkusen) e, per questo, il Liverpool ha puntato sul secondo: Slot. Quel che attira l’attenzione in ottica Milan è che nell’elenco compare  anche Paulo Fonseca.

Dunque, l’algoritmo (termine spesso collegato alla dirigenza con sede in via Aldo Rossi) aveva individuato il profilo del portoghese tra i papabili candidati. Sulla lista anche Roberto De Zerbi e Simone Inzaghi.

Ultime news

Notizie correlate