Milan, l’ex Roma Pallotta: “Fonseca non ebbe colpe” E si accusa

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

L’ex Roma James Pallotta difende il suo prescelto in giallorosso Paulo Fonseca: il riferimento è alla prossima avventura al Milan

Ormai la strada sembra tracciata: sarà Paulo Fonseca il nuovo allenatore del Milan. Le indicazioni degli ultimi giorni portano verso un contratto biennale con opzione per la terza stagione a 2.5 milioni di euro all’anno. Dunque, nonostante le tante critiche ricevute dalla dirigenza, è solo questione di tempo (anche per motivi fiscali) e poi sarà firma e comunicazione ufficiale.

In difesa di Paulo

Chi si è schierato in difesa del tecnico oggi è il suo ex presidente ai tempi della Roma. L’americano James Pallotta ha parlato ai microfoni di I Love Palermo Calcio esponendosi così sul portoghese: “Parliamo di un tecnico bravo e che mi piace molto”. Poi, fa riferimento al loro passato condiviso dal 2019 al 2021: “Alla Roma non ebbe a disposizione i giocatori utili alla sua filosofia di gioco. In quel senso fu colpa mia, di certo non sua”.

A Roma, Fonseca si è seduto in panchina per 102 volte conquistando la media di 1.76 punti a partita.

Ultime news

Notizie correlate