Baiocchini: “Milan, SÌ Fonseca e NO De Zerbi. Il peso di Pioli e staff”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Gli aggiornamenti da Manuele Baiocchini sulla panchina del Milan: sale la candidatura di Paulo Fonseca, scende quella di Roberto De Zerbi

Il punto sulla panchina rossonera dall’inviato di Sky Sport direttamente da Casa Milan: dai nomi di Fonseca e De Zerbi fino alla soluzione da trovare con Pioli.

Baiocchini sull’evoluzione del tema allenatore

Dopo le voci sull’ex Brighton… “Abbiamo rifatto verifiche perché il nome di De Zerbi esce a cadenza settimanale: non ci risulta. Il Milan ha ormai scelto l’allenatore nella sua testa e sarà probabilmente Paulo Fonseca”.

Cosa manca? “Per fare in modo che diventi il prossimo tecnico rossonero ci sono però una serie di passaggi formali che devono essere fatti. Innanzitutto la risoluzione del contratto con Stefano Pioli, che scade nel 2025. Lui e il suo staff hanno uno stipendio che nelle casse del Milan pesa 11,5 milioni lordi. Il club vuole risolvere il contratto nella maniera meno dolorosa possibile, mettiamola così. Gli altri passaggi devono essere fatti da Fonseca e il suo staff. Il Lille gli aveva proposto il rinnovo di contratto e lui dovrebbe dire di no ufficialmente a fine campionato. Così anche alla proposta del Marsiglia.

Infine, accordarsi con il Milan, con il quale in queste settimane lo staff di Fonseca si è sentito trovando le cifre sull’accordo economico e di durata. Tutto dovrà essere messo nero su bianco. In chiusura, direi NO De Zerbi, avanti con Fonseca“.

Ultime news

Notizie correlate